messina campobasso

Calcio. Il Messina rivede i 3 punti in casa: 2-0 contro il Campobasso

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Ordinato, propositivo e veloce. Il Messina di Ezio Capuano sta cominciando a ingranare. Dopo il passo falso di Castellammare di Stabia, l’ACR ha conquistato i 3 punti nello scontro casalingo con il Campobasso, sconfitto per 2-0. A segno il solito Adorante e Gonçalves.

La cronaca di Messina-Campobasso

Al “Franco Scoglio” sono poche centinaia i sostenitori messinesi, ma a giudicare dai decibel sembrerebbero qualche migliaio in più. Piccoli cambiamenti nella formazione titolare: Celic rileva Mikulic, mentre Gonçalves parte dal primo minuto insieme a Fofana, ultimamente relegati alla panchina.

Sono i giallorossi a lanciare la prima offensiva con Morelli, che comincia a prendere le misure con i terzini del Campobasso. Gli ospiti provano subito a sorprendere la difesa peloritana con Tenkorang, ma il controllo del centravanti dei molisani è impreciso e l’azione si conclude con un fallo sul portiere. Altro attacco dei padroni di casa sempre sulla fascia destra, con Adorante che manca per poco l’appuntamento col cross velenoso di Morelli.

Al 36′ è vantaggio Messina: dribbling secco di Adorante che fa partire un tiro apparentemente debole, l’estremo difensore avversario commette un errore clamoroso nella parata e il pallone finisce in rete. L’ex attaccante del Parma è il capocannoniere del Messina con 5 centri in stagione.

I siciliani si ripetono però in chiusura di primo tempo, con un’azione ripetuta più e più volte nel corso della prima frazione di gioco. Tiago Gonçalves si ritrova tutto solo in area con la sfera tra i piedi giuntagli grazie a un colpo fortuito di un giocatore del Messina e non lascia scampo a Raccichini: 2-0 per il Messina e squadre negli spogliatoi.

Nel secondo tempo calano i ritmi e ne approfittano gli inseguitori. Il Messina cambia completamente assetto in campo: Capuano fa entrare Busatto, Sarzi Puttini, Catania e Konate. Ne risentono le prestazioni della squadra, che concede l’iniziativa ai molisani. Il Campobasso va vicino al 2-1 al 67′ con Rossetti che non riesce a segnare di testa. Ci riprovano Fabriani, Vanzan ed Emmausso, ma stavolta il destino è dalla parte del Messina, che protegge il vantaggio e torna a vincere tra le mura amiche dopo il successo del 19 settembre contro la Virtus Francavilla. Promette bene l’approccio tecnico-tattico di Capuano, che ha guadagnato 7 punti in 4 partite.

La classifica del girone C di Serie C

messina campobasso

La classifica del girone C vede ancora il Bari capolista incontrastato con 27 punti, dopo il big match con il Catanzaro vinto per 2-1. Rimane nel gruppetto di testa il Palermo, quarto con 20 punti a pari merito con Catanzaro e Taranto.

Pochi i movimenti a metà classifica, con la Paganese che conferma la decima piazza e aggancia la Virtus Francavilla a 17 punti.

Il Messina, sempre sedicesimo con 12 punti, torna a sperare a -1 dalla zona salvezza. Sono solo 5 ora le lunghezze tra i giallorossi e i playoff.

Tutti i dettagli di Messina-Campobasso

Messina 2-0 Campobasso

Marcatori: 36′ Adorante, 46′ Gonçalves

Messina: Lewandowski; Celic, Carillo, Fazzi; Morelli, Fofana (75′ Konate), Damian, Simonetti, Gonçalves (65′ Sarzi Puttini); Adorante (75′ Catania), Vukusic (35’ Baldè; 65′ Busatto). A disposizione: Fusco, Rondinella, Fantoni, Mikulic, Russo, Marginean, Distefano. Allenatore: Capuano.

Campobasso: Raccichini; Fabriani, Menna (32’ Magri), Dalmazzi, Pace (80′ Vanzan); Candellori (57′ Parigi), Bontà, Tenkorang (57′ Giunta); Vitali (80′ Emmausso), Rossetti, Liguori. A disposizione: Zamarion, Coco, Sbardella, Nacci, Martino, De Biase, Persia. Allenatore: Cudini.

Arbitro: Pascarella. Assistenti Lazzaroni e Bocca.

Note: ammoniti Morelli; Bontà, Parigi.

(165)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.