Calcio-II categoria. Asd Real Merì pronta per la nuova stagione. Gitto è il presidente

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Party in piscina per l’Asd Real Merì, che  dopo i successi dello scorso campionato ha festeggiato così l’inizio della nuova stagione, caratterizzata da numerose novità, primo fra tutti un inaspettato cambio al vertice. Il presidente, Giuseppina Santoro ha, infatti, passato il testimone ad un altro dei fondatori della squadra, l’ormai ex tesoriere Mario Gitto.  Sotto la sua guida la squadra si prepara, dunque, ad affrontare il nuovo impegno in seconda categoria, dopo la promozione della scorsa primavera. Una compagine fresca, giovane, composta da ragazzi che hanno sicuramente un grande talento, ma soprattutto tanta voglia di fare.

Ma nel futuro dell’A.S.D. Real Merì non c’è solo il calcio. Sono numerosi, infatti, i progetti in cantiere, che vedranno impegnata la squadra anche nel sociale. I ragazzi di mister Bonina, oltre a calciare il pallone, si impegneranno a tendere la mano ai meno fortunati, in particolare ad alcuni soggetti portatori di handicap per i quali è prevista l’integrazione in squadra.

“Una squadra, per essere realmente vincente, deve avere la mente aperta soprattutto verso il sociale  – dichiara il presidente Gitto  – e proprio in questo senso – prosegue –  ho personalmente proposto questa iniziativa volta a rendere partecipi anche i ragazzi portatori di handicap.”

Ma le novità non finiscono qua. l’ Asd Real Merì propone anche un’iniziativa riservata ai più piccoli. Una scuola calcio completamente gratuita, alla quale potranno partecipare tutti quei giovani talenti che avrebbero voglia di iscriversi ad una scuola calcio ma, a causa dei costi che essa comporta, sono costretti a rinunciarci.

Idee queste che sono state accolte dalla squadra con grande entusiasmo. I ragazzi sono, dunque, pronti a iniziare una nuova avventura, con la convinzione che lo sport vince su tutto, ma solo se con esso si promuovono valori quali la solidarietà, l’amicizia, la collaborazione.

(626)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.