Calcio- Grande entusiasmo tra i banchi di scuola per l’ACR Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

CalcioIl Messina ha trovato un entusiasmo coinvolgente alla scuola Vann’Antò dove, stamattina, il direttore generale con delega al marketing Vincenzo Lo Monaco in compagnia di Peppe Quintoni, Antonio Cucinotta e Andrea Parachì si sono recati per far visita ai ragazzi della scuola secondaria di I grado. Accolti dalla dirigente scolastica, prof.ssa Giovanna De Francesco, dalla 1^ collaboratrice vicaria, prof.ssa Anna Aprile e della prof.ssa Angela Valore i rappresentanti del Messina si sono subito avviati verso l’aula magna del plesso scolastico dove i numerosi e festosi alunni hanno tributato un lungo applauso ai propri beniamini. Una giornata di festa per i ragazzi di un quartiere come quello di Giostra che hanno preparato striscioni, bandiere e pensieri vari per far sentire tutto l’affetto alla loro squadra del cuore. Emozionati i calciatori peloritani in particolare Peppe Quintoni, che ha frequentato le scuole medie proprio alla Vann’Antò, e Andrea Parachì, autentico beniamino locale.
”E’ un piacere avervi qui – ha sottolineato la dirigente scolastica prof.ssa Giovanna De Francesco – anche perché siete la viva testimonianza di ciò che succede quando ci si impegna e si rispettano le regole. Non si può che essere primi. Noto, fra l’altro, con grande piacere la vostra semplicità che apprezziamo davvero tanto”. Fra autografi, cori e domande spontanee degli alunni è trascorsa poco più di un’ora davvero molto speciale come sottolinea lo stesso Vincenzo Lo Monaco: ”Che dire – ha ribadito il dg peloritano – abbiamo trovato tanto calore che ci fa capire quanto sia importante il Messina per questi ragazzi che ogni giorno devono superare tante difficoltà. Noi siamo molto contenti di aver portato loro un po’ di spensieratezza e li esortiamo a rispettare le regole e a credere in ciò che stanno facendo per contribuire a migliorare la nostra città che ha tanto bisogno di giovani come loro. Che dire ancora. Li aspettiamo domenica allo stadio”.

(41)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.