Vittime dell’alluvione e rinnovo contratti per 32 vigili in consiglio comunale

consiglio alluvione giampilieriL’odierna seduta del Consiglio comunale è stata aperta dalla lettura in Aula dei nomi delle trentasette vittime dell’alluvione del 1 ottobre 2009 e da un minuto di raccoglimento fatto osservare dal presidente del Consiglio, Emilia Barrile, dopo avere letto il seguente messaggio “Nella triste odierna ricorrenza del quarto anniversario della tragedia che ha colpito Messina ed, in particolare il Comune di Scaletta, e Giampilieri, invito il Consiglio comunale, da me presieduto, a raccogliersi in un minuto di silenzio per commemorare le 37 vittime dell’alluvione e soprattutto i dispersi, cui non è stato possibile neanche concedere una degna sepoltura. Che questo minuto di raccoglimento rappresenti non solo la viva memoria di chi, oggi, non è più con noi ma anche il segnale del più coinvolgente impegno di questo civico consesso a collaborare con ogni altra Istituzione affinché tragedie come quella del primo ottobre 2009 non abbiano a verificarsi mai più”. L’Aula poi, su proposta dell’Amministrazione comunale, ha accolto (18 voti favorevoli, 7 contrari e 2 astenuti) il rinvio della trattazione del provvedimento relativo all’approvazione delle modifiche al regolamento per l’applicazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, ai sensi dell’art. 52 del D. Lgs n. 446 del 15 dicembre ’97 e del D. Lgs n. 507/93. Dopo il ritiro dell’atto relativo alla determinazione delle rate e delle scadenze di versamento Tares, tributo comunale sui rifiuti e sui servizi per l’anno 2013, il Consiglio comunale ha quindi approvato, con 28 voti favorevoli, nessuno contrario e nessun astenuto, un ordine del giorno col quale impegna l’Amministrazione comunale a porre in essere gli atti necessari per la proroga della validità della graduatoria concorsuale di ulteriori 24 mesi, per l’immediato rinnovo dei contratti ai 20 ex agenti di Polizia municipale, vincitori del concorso, ed il conseguenziale avvio al lavoro dei disponibili, utilmente collocati, procedendo in ordine di merito con la sottoscrizione di regolare contratto di lavoro individuale a tempo determinato della durata di ulteriori 24 mesi, per l’assunzione dei 12 idonei non vincitori, collocati in graduatoria ed eventualmente disponibili, riconoscendo che le risorse finanziarie necessarie alla spesa occorrente al pagamento degli emolumenti dei relativi oneri possono essere attinte dai fondi Ecopass, dai proventi contravvenzionali e dai fondi messi a disposizione per il potenziamento dell’organico di Polizia municipale. Sentita la conferenza dei capigruppo, il Consiglio è stato infine aggiornato a giovedì 3, alle ore 18.

 

(44)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *