Tiano (Fnd) esorta i consiglieri: ” Sfiduciate Accorinti”

federazione nuova destraIl portavoce di Federazione Nuova Destra, Franco Tiano, con una nota esprime sostegno all’iniziativa del consigliere Piero Adamo di proporre al Consiglio comunale la sfiducia al sindaco.

“A Messina finalmente s’intravede un raggio di luce- scrive Tiano – si parla di sfiduciare la giunta al suo completo. C’è anche chi s’interroga sul dopo, sulle possibilità concrete che ha la città di miglioramento riguardo questa assodata caduta verso il basso. In città non funziona nulla, sono venuti a mancare i servizi primari: la raccolta dei rifiuti, i servizi sociali, i trasporti, il decoro, il verde pubblico, il commercio. Per non parlare delle incompiute riguardo al mondo del lavoro. Siamo stati capaci di non fare partire i cantieri, com’è invece avvenuto in altre città. Eppure, noi a Messina di lavoro ne abbiamo bisogno più degli altri”.
“All’incapacità di rimettere in moto i servizi primari- prosegue Tiano – si aggiungono le inaspettate e pericolose scelte di questa Giunta Comunale: avere adottato un piano di equilibrio anche se in presenza di una situazione contabile già compromessa, sia nella forma che nei numeri; essersi serviti della discarica di Pace per lo smaltimento dei rifiuti, anche se non a norma; avere realizzato opere fatiscenti e pericolose, come la pista ciclabile; avere ridotto il verde pubblico sradicando alberi; non avere adottato il protocollo d’intesa per gli appalti pubblici; avere favorito lo sperpero di denaro riguardo il porto di Tremestieri; non avere dato vita allo sviluppo turistico della città; non avere difeso, tutelato e protetto, i nostri beni cittadini, tra cui l’Ospedale Piemonte, l’Autorità Portuale e La Camera di Commercio. Nulla si è ottenuto riguardo l’accelerazione delle grandi opere, del completamento degli svincoli, del Museo Regionale, della Zona Falcata, della via del Mare, del Waterfront, della Fiera e del Palagiustizia. Tralasciamo i progetti faraonici della realizzazione della flotta comunale e del totale spostamento del passaggio dei Tir dal centro cittadino, che si sono rivelati utopici e senza alcuna reale determinazione rivolta a questo scopo.
Siamo al collasso, ci siamo anche stancati a ripeterlo, è doveroso per la politica intervenire e farlo con l’autorità che gli compete.
Chi altri potrebbe, se non i Consiglieri comunali, affrontare con risolutezza il problema, determinando una seria svolta?
Quindi plaudiamo all’iniziativa di Piero Adamo e confidiamo in tutti quelli che hanno un briciolo di rispetto per i cittadini e per lo stesso ruolo che detengono, come rappresentanti di una società che soffre ed ha bisogno di risposte.”

Infine, dal portavoce di Fnd, l’esortazione ai consiglieri comunali: “Dichiarare la sfiducia equivale a dare la parola ai cittadini, non significa mandare a casa chi ha lavorato bene. La Federazione Nuova Destra su questo non ha dubbi, il contendere è tra quelli che pensano di avere fatto male il proprio lavoro, e hanno paura di non essere più rieletti, e quanti ritengono il contrario.
E’ anche strumentale sostenere di non appoggiare l’iniziativa di Vento dello Stretto e del Consigliere Adamo, ritenendoli responsabili dell’elezione del Sindaco Accorinti. Non è il gruppo politico di Adamo ad essere sotto lenti d’ingrandimento, ma la Giunta Comunale ed il Primo Cittadino. La città viene prima degli interessi di parte.
I cittadini, gli ordini professionali, i giovani ed i disoccupati, vi chiedono un cambio di marcia. Voi avete una concreta possibilità di rispondere a questa chiamata oppure difendere le poltrone. Siate lungimiranti, oculati e attenti, la posta in gioco è alta, il vero problema non può essere la mancanza di una proposta politica alternativa a quella di Accorinti e della sua politica dal basso, questo è forse quello che i vostri leader vogliono far credere per avere il tempo di organizzare le strategie elettorali e di parte.
Nella realtà, però vi fanno fare la figura degli incompetenti, delle persone incapaci. Fosse così, non dovreste perdere tempo a coprire ruoli marginali, né essere condizionati al volere dei pupari. Non fate le marionette e diventate attori del vostro futuro e di quello dei nostri figli. Messina ha bisogno di nuovi e capaci quadri dirigenti, fate la vostra parte fino in fondo. SFIDUCIATE.”

(145)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *