SDC14575

Tares. Interrogazione del consigliere comunale Claudio Cardile

Pubblicato il alle

1' min di lettura

SDC14575“La tassa sui rifiuti mette in ginocchio parecchie famiglie”, lo scrive il consigliere comunale Claudio Cardile, che inoltra interrogazione al sindaco e agli assessori al Bilancio e l’Ambiente, in merito alla rateizzazione della Tares.
Cardile scrive:

“Premesso che nei primi giorni dello scorso mese di Febbraio, anche a mezzo stampa, la Giunta Municipale preannunciava un’ulteriore rateizzazione della TARES che avrebbe consentito di dividere i pagamenti di Marzo e Maggio in un totale di 4 rate (mensili, dal mese di Marzo al mese di Giugno); che la qualità del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani continua a essere pessima (prova ne è l’ingente quantità di immondizia che giace a ridosso dei cassonetti da almeno 10 giorni, specie in periferia!) e che ciò non incentiva affatto il pagamento del tributo; considerato che che la notizia dell’ulteriore rateizzazione, non ancora ratificata dalla Giunta Municipale, ha creato false aspettative e ingenerato confusione nei cittadini; che con questo provvedimento si renderebbe meno gravoso il pagamento del tributo a numerose famiglie, il sottoscritto interroga le Autorità competenti per conoscere le motivazioni che hanno impedito fino ad oggi di dar seguito a quanto dichiarato a mezzo stampa relativamente a un’ulteriore rateizzazione della TARES;
se sia intenzione di codesta Amministrazione Comunale esitare in tempo utile la delibera che permetterebbe di usufruire della rateizzazione suddetta”.

(95)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.