buca 2

Strade malridotte e pericolose. Cacciotto: “Che fine hanno fatto i fondi Ecopass?”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

“La politica cittadina vive di momenti: c’è stato il periodo dell’isola pedonale, oggi invece il tormentone è Torre Faro ed i parcheggi”, scrive così il consigliere della terza circoscrizione, Alessandro Cacciotto in un’interrogazione all’assessore ai Lavori Pubblici, Sergio De Cola.

“In mezzo – sottolinea il Consigliere – ci stanno tanti problemi quotidiani che purtroppo neanche questa Amministrazione riesce ad affrontare anzi, la situazione si fa sempre più drammatica”.

Si chiede: “Che fine hanno fatto i fondi ecopass? A quanto ammontano? Come sono stati impiegati? Non dovevano essere un risarcimento alla città in materia di manutenzione stradale?”

“Le nostre strade sono delle groviere e ciò mette a serio rischio la vita di molti automobilisti e centauri – denuncia Cacciotto – senza dimenticare il danno meccanico che molti mezzi quotidianamente subiscono e le tante controversie che si instaurano”.

“Il pedaggio per i tir – continua -, un autentico cavallo di battaglia per l’ex sindaco Buzzanca, rischia di cadere nell’anonimato. Le strade di tutta la città e soprattutto quelle più periferiche versano in una condizione pietosa e purtroppo da Palazzo Zanca un silenzio assordante. I residenti attendono delle risposte, soprattutto a fronte di tasse salate”.

“Non è più possibile andare avanti con la politica del rattoppo e soprattutto accanto alle vie centrali esistono anche quelle periferiche”, ricorda il consigliere della terza circoscrizione.

 

Per questi motivi Cacciotto interroga De Cola per sapere “a quanto ammontano i fondi ecopass e soprattutto conoscere il loro utilizzo e la programmazione degli interventi”.

 

(163)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.