Stop in Consiglio Comunale. Dipendenti del Papardo protestano per trasferimento di ginecologia al Piemonte

comune

Oggi, Consiglio comunale dedicato all’ospedale Piemonte, con intoppo. La chiusura di ginecologia e ostetricia all’ospedale Papardo e il conseguente trasferimento al nosocomio di viale Europa non piace ai dipendenti. Lo sgradito passaggio di ginecologia al Piemonte ha fatto sì che la loro protesta interrompesse la seduta in corso. Una contestazione alla quale i partecipanti al Consiglio dovranno ora cercare di trovare una soluzione.

I lavoratori, che non erano stati invitati a parlare attraverso i loro rappresentanti, si sono poi calmati dopo l’intervento dei vigili urbani e della presidente del Consiglio comunale Emilia Barrile. 

La seduta è poi ripresa regolarmente. 

 

(58)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *