Sfiducia. Pd senza riserve: “Negativa l’esperienza Accorinti”. E chiama a raccolta tutto il centrosinistra

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Attraverso una nota, il capogruppo del Pd al Consiglio comunale, Antonella Russo, fa sapere che: “Il Partito democratico, in un incontro al quale hanno partecipato la deputazione nazionale e regionale, il sub commissario, i consiglieri comunali, i presidenti ed i consiglieri di circoscrizione, e una folta e qualificata rappresentanza degli iscritti della città, si è riunito per discutere della mozione di sfiducia, all’ordine del giorno del consiglio comunale. Unanime è stata la valutazione negativa sulla esperienza amministrativa della giunta Accorinti, e, in ragione della prossima scadenza, si è discusso di chiedere un incontro urgente alle forze politiche di centrosinistra, che sostengono i governi nazionale e regionale, per definire una posizione unitaria sulla sfiducia. Nel contempo si è stabilito che va definito al più presto un percorso democratico, che coinvolga le migliori energie della città, ed un progetto di governo che restituisca a Messina il ruolo che merita, sotto il profilo politico, economico e sociale”.

Questa dunque la pozione netta del Pd messinese, che guarda al futuro reputando morta e sepolta l’esperienza amministrativa di Accorinti e della sua giunta. Nonostante tutto il Partito Democratico non vuole che vengano fatti salti nel vuoto, per questo chiama a raccolta gli allenati (Area Popolare e Sicilia Futura) affinchè si inizi a discutere di un progetto politico da proporre alla città in campagna elettorale. Solo dopo questo incontro e l’ennesimo confronto interno, che si dovrebbe svolgere il 12 febbraio, saranno definitivamente sciolte tutte le riserve sulla sfiducia.

(334)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.