Sfiducia, Indietrononsitorna: “Sabato in piazza contro un consiglio mediocre e trasformista”

accorinti-che-fa-3Indietrononsitorna va all’attacco. Da lunedì, fino al 18 febbraio, ogni giorno può essere quello buono per portare la sfiducia in aula, mentre in consiglio comunale si sta facendo la conta per arrivare ai fatidici ventisette voti necessari affinchè l’atto passi.

Una situazione che per il comitato direttivo di Indietrononsitorna è la sintesi della pochezza politica che si aggira tra i banchi del civico consesso: “La mozione di sfiducia, firmata a puntate, con modalità che destano moltissime perplessità, è un atto che sottolinea la mediocrità di gran parte del consiglio comunale, inefficiente oltre ogni limite e trasformista oltre ogni vergogna, che cerca oggi di compattarsi nella maniera più spregiudicata incurante degli interessi della città. Appare del tutto evidente che una sfiducia adesso, quando si sono messi in ordine i conti e si sono attivate risorse per rilanciare investimenti e lavoro, è un triste tentativo per ricacciare indietro Messina, favorendo il ritorno della peggiore politica che ha condotto nel tempo la città sull’orlo del baratro. Indietro non si torna, lo ripetiamo noi e lo ripetono i cittadini stanchi di burattinai che nei loro salotti continuano a tessere le fila di scenari che vanno respinti con forza”.

Il movimento sarà presente sabato mattina, a piazza Municipio, per la manifestazione a sostegno dell’amministrazione: “Vedremo se la sfiducia sarà votata da un consiglio che si è distinto finora per assenteismo, mancanza di numero legale, per aver bocciato le proposte di regolamento per gli istituti di partecipazione popolare, del registro delle unioni civili, per aver votato in tre anni meno di cinquanta delibere proposte dallo stesso consiglio. Per tutti questi motivi sarà necessario manifestare sabato mattina a piazza Municipio, per ribadire che c’è un’altra Messina che vuole sfuggire dalla morsa dei padrini e dei burattini”.

(344)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *