Scoppia la coppia Naro-Puglisi. Il secondo abbandona perché si sente “tradito”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

pinuccio puglisiL’ex assessore comunale Pinuccio Puglisi interrompe il rapporto politico con Pippo Naro; altri due ex assessori comunali, Giuseppe Corvaja e Roberto Sparso cambiano ancora “casacca”. In vista delle elezioni politiche e con le amministrative che si avvicinano le novità sono sempre dietro l’angolo. Dopo 25 anni circa di vicinanza politica e anche umana Puglisi non è più il fedelissimo di Naro. La candidatura al Senato per l’Udc di Rosario Sidoti, che probabilmente prenderà il posto di Naro in Parlamento, hanno convinto l’ex assessore a dire basta ai rapporti con il deputato uscente. «Non ho nulla di personale con Sidoti — afferma Puglisi — ma non ho un curriculum politico e umano inferiore al suo. Sono stato con Naro da sempre, anche nei momenti drammatici come a fine anni ’80, Sidoti dov’era? Dov’erano gli altri? Questo è il premio alla mia correttezza. Sono stato sempre fedele alla linea del partito, non ho mai “cambiato”, non ho mai, per opportunismo, compiuto scelte di comodo. Ci sono politici che cambiano idea e partito alla velocità della luce, io no, mai». Di sicuro Puglisi è stato esempio di correttezza politica, a differenza di altri. Oggi è amareggiato per aver riposto nel cassetto la sua storia politica che è stata sempre legata al nome di Naro. Per un ex assessore che per mancata fedeltà nei suoi confronti dice basta, due ex assessori che si “riciclano”. Fino ad agosto nella giunta Buzzanca e poi seguendo Nino Beninati transitati all’Udc, oggi, Giuseppe Corvaja e Roberto Sparso cambiano ancora ed entrano a far parte del gruppo del deputato regionale del Partito dei Siciliani Giuseppe Picciolo. Il parlamentare può contare su una “squadra” a sostegno fatta di una ventina tra consiglieri provinciali, comunali e di quartiere. Un viatico numerico non indifferente per il sostegno alla candidatura a sindaco di Fabio D’Amore e per le liste che saranno presentate a sostegno. Basteranno i numeri?

@Acaffo  

(121)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.