Scilipoti passa sull’altra sponda: candidato al Senato in Calabria

Pubblicato il alle

1' min di lettura

scilipotiC’è chi salta il fosso e chi salta lo Stretto. Pur di avere un posto nel Pdl, lui, il fedelissimo ( di Berlusconi) medico agopuntore di Terme Vigliatore, Domenico Scilipoti, tagliato fuori dalla corsa al Senato,in Sicilia, passa sull’altra sponda: quella calabra. Il 24 e 25 febbraio, saranno gli elettori calabresi a decidere se votare il sesto della lista Pdl che arriva dalla Sicilia.
E’ un “regalo” del Silvio nazionale, questa candidatura in extremis; una sorta di “premio fedeltà” per colui che, in passato, lasciò di pietra Di Pietro per rifugiarsi nel partito di Berlusconi.
In verità, Scilipoti, una prima sortita l’aveva tentata in Abruzzo, mal gliene colse: il governatore Chiodi si disse pronto a dimettersi se mai avesse avuto come compagno di cordata l’agopuntore siciliano.

(53)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.