Salva Messina. Falsa partenza in Consiglio Comunale: se ne riparla alle 11.30

foto del consiglio comunale prima della discussione delle delibere del salva messinaPrima falsa partenza per la seduta odierna del Consiglio Comunale durante la quale si dovrebbero discutere le 30 delibere riguardanti il Salva Messina e il Piano di Riequilibrio. Un’ora di ritardo prima dell’appello e rinvio alle 11.30 perché non è stato raggiunto del numero legale.

Sui 32 consiglieri eletti, in totale, infatti, alle 10.25 in Aula ce ne erano soltanto 15: due in meno rispetto alla soglia necessaria, al primo appello, per dare il via ai lavori. Tra gli assenti figurano tutti i membri del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle. Insomma, quella che già si prospettava come una lunga maratona, sembra essere partita già col piede sbagliato, soprattutto considerando il numero delle delibere da discutere e gli argomenti che andranno trattati.

All’ordine del giorno, infatti, ci sono le misure proposte dal sindaco Cateno De Luca all’interno della manovra Salva Messina. Tra queste figurano: la formazione della partecipata per la gestione del patrimonio immobiliare comunale; il passaggio delle risorse umane alla costituenda agenzia Messina Social City; una complessiva riorganizzazione della macchina amministrativa, dagli uffici alle partecipate; la liquidazione di ATM e l’assunzione di 30 autisti a tempo determinato. Ma anche, una serie di provvedimenti finalizzati principalmente alla riduzione della spesa attraverso, tra le altre cose, l’internalizzazione dei servizi sociali.

Quest’ultimo punto in particolare e, più in generale, le modifiche previste al settore dei servizi sociali e la sorte delle società partecipate, sembra siano destinati a far discutere ed erano statoi, al primo passaggio in Aula del Salva Messina, oggetto di scontro con i pentastellati.

Insomma, il programma è fitto e il Primo Cittadino ha posto come scadenza per l’approvazione delle misure proposte il 23 novembre, quindi non resta che attendere.

(81)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *