Guerrera chiede a Croce di mettere ordine nel settore edilizio

Pubblicato il alle

2' min di lettura

municipio-Il consigliere comunale Domenico Guerrera scrive al Commissario straordinario, Luigi Croce, per invitarlo a porre in essere tutte le azioni finalizzate a mettere ordine nel settore edilizio, la cui disorganizzazione ─ scrive il consigliere ─ «sta causando seri danni al territorio, dal momento che si realizzano costruzioni dove la natura sconsiglia qualsiasi intervento, lasciando inalterate intere zone degradate della città, dove da decenni insistono delle baracche, che dovrebbero far vergognate tutti gli Amministratori che si sono succeduti negli anni in questa città, io per primo nel ruolo di Consigliere Comunale». Guerrera paragona l’attuale Amministrazione a un bradipo che si muove lentamente e la cui «svogliata attività» ha causato seri danni al territorio: «Non ho trovato ─ dice Guerrera ─ nell’Amministrazione oggi Commissariata, validi interlocutori. Oggi, la situazione è diventata allarmante, nessun atto concreto è stato esitato, si sono disattesi i contenuti di leggi che regolano la materia urbanistica e le tempistiche, sono stati esitati atti innocui che non stanno evitando l’espansione edilizia, di cui la città non ha alcun bisogno per il mancato aumento demografico». «Per l’inadempienze dell’Amministrazione Comunale ─ continua ─, è stato nominato il commissario ad acta (ing. Donatello Messina) che ha consegnato alla città le direttive generali per la redazione di un nuovo P.R.G. È stato istituito l’ Ufficio Piano, con il compito di redigere il nuovo strumento, che come ha dichiarato con onestà il responsabile ing. Raffaele Cucinotta, non può essere redatto per carenza di personale e di risorse economiche, risorse che dovrebbero essere stanziate dall’Assessorato Regionale, che non ha ancora accreditato al Comune le spese sostenute per la redazione dell’attuale P.R.G. risalente al 2002». «Mi risulta ─ scrive il consigliere rivolgendosi a Croce ─ e chiedo a Lei conferma, che il Dirigente nominato alla direzione del Dipartimento Pianificazione, non ha ancora assunto l’incarico nonostante la nomina risalente al 01-12-2012 e, che abbia comunicato attraverso il proprio legale l’impossibilità ad assumere tale impegno, per cui il Dipartimento è da quasi due mesi privo di una guida che possa dare direttive all’intero settore». Confidando nell’impegno del Commissario Croce, il Consigliere Guerrera auspica che si attui un’inversione di tendenza rispetto al passato.

(60)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.