Rfiuti. Ialacqua replica agli attacchi delle Circoscrizioni

ialacquaDue giorni il fa i presidenti della sei Circoscrizioni cittadine si sono riuniti in conferenza per discutere sulle problematiche riguardanti il servizio di raccolta dei rifiuti. A quell’incontro l’assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua non ha partecipato e i rappresentanti di Quartiere non hanno esitato a stigmatizzare l’assenza dell’esponente di Giunta con una dura nota stampa visibile qui: http://www.normanno.com/politica/lappello-delle-circoscrizioni-affidare-raccolta-rifiuti-a-terzi-e-bacchettano-ialacqua/.

Oggi l’assessore Ialacqua ha deciso di replicare alle accuse tramite un comunicato. ““Mi sorprende la nota dei presidenti di quartieri, dai toni e dai contenuti scorretti, in merito ad un mio presunto comportamento irrispettoso verso le Istituzioni ed addirittura rispetto alla cittadinanza, attribuibile ad una mia assenza ad un incontro dell’8 luglio scorso a Messinambiente.  Sarà forse la calura di questi giorni  – precisa l’assessore –  ad avere fatto dimenticare ai presidenti di quartiere sia il reale ordine del giorno della riunione, che non prevedeva la discussione su  tutte le questioni da loro elencate, ma che in realtà era stato concordato due settimane prima per illustrare il nuovo piano di diserbo e di spazzamento di Messinambiente, sia perchè in queste due settimane si erano già tenuti due incontri sui temi legati ai rifiuti ed all’emergenza, sia presso Messinambiente che presso il dipartimento Ambiente e Sanità, ai quali ero presente mentre invece  qualcuno dei presidenti non lo era (per motivi sicuramente giustificabili).  Ho sentito in questi giorni  molti di loro e consiglieri di quartiere e comunali sull’emergenza rifiuti, ho partecipato ad incontri in alcuni quartieri, l’ultimo dei quali  il 6 luglio in piazza a villaggio Santo per parlare con i cittadini di emergenza rifiuti, raccolta differenziata, programmi dell’Amministrazione”.

“Non mi sottraggo mai al dialogo – precisa –  come ben sanno i presidenti di quartiere e la mia casuale non partecipazione all’incontro dell’8 luglio è stata determinata da un ulteriore concomitante incontro relativo proprio al tema della gestione dei rifiuti, in una giornata piena d’impegni ed incontri su tale tema. Inoltre, in merito alla nota dei presidenti dei quartieri, non si condivide l’affermazione sulla presunta “approssimazione ed incertezza delle decisioni dell’Amministrazione comunale in tema di affidamento dei servizi ambientali”, in quanto vi sono da tempo  in corso procedure, atti, incontri che definiscono bene sia il percorso che l’obiettivo da raggiungere, ovvero la costituzione di una “nuova” società,  l’AMAM, che si propone assuma la gestione del settore idrico e dei rifiuti, consentendo finalmente di potere avviare progetti di investimento e di gestione di nuovi servizi, salvaguardando l’occupazione e garantendo servizi più efficienti ed efficaci. Il prossimo incontro, calendarizzato per martedì 14 presso Messinambiente, sarà l’occasione per fare il punto della situazione ed approfondire le proposte dei presidenti di quartiere, ai quali sono certo non sfugga che l’emergenza attuale in alcuni quartieri è da mettere in relazione soprattutto a problemi legati al conferimento dei rifiuti in discarica, in una città priva da anni d’impianti”.

(154)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *