PROVINCE: SI’ DEFINITIVO DELL’ARS, ABOLITE IN SICILIA

provinciapalazzoE’ legge l’abolizione delle Province in Sicilia. Con il voto finale dell’Assemblea regionale siciliana, questa sera al termine di una maratona oratoria di quasi sei ore, gli enti intermedi vengono soppressi per essere sostituiti con i liberi consorzi di Comuni. Cosi’ la votazione: 51 favorevoli, 22 contrari e un astenuto. La legge varata dall’Ars, di soli due articoli, prevede la nomina di commissari nominati dalla Regione al vertice delle nove amministrazioni provinciali decadute e l’annullamento delle elezioni provinciali che avrebbero dovuto tenersi in concomitanza con le comunali a fine maggio. Entro il 31 dicembre dovranno essere definiti dettagli e modalita’ della transizione dalle Province ai consorzi di Comuni. La legge ha ottenuto il voto favorevole dei deputati della maggioranza, i cui principali partner sono Pd, Udc e Lista Crocetta, e di quelli del movimento 5 stelle, che propugna l’abolizione delle Province nel suo programma. Il si’ finale dell’Ars era scontato, dopo che ieri era passato il maxi emendamento del governo che aveva interamente riscritto la legge.

(41)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *