Primo ok del Governo all’Authority dello Stretto. Inserita nel decreto

Accorinti con Matteo RenziOk all’inserimento nel decreto “sblocca-cantieri” della istituzione della nuova Autorità portuale di Gioia Tauro e dello Stretto da parte del Governo. Accolta, dunque, la richiesta avanzata dal sindaco di Messina, Renato Accorinti, a che il Consiglio dei Ministri valuti la realizzazione dell’Authority dello Stretto, l’accorpamento dei porti di Messina, Villa San Giovanni e Reggio Calabria e Gioia Tauro. Messina, dunque, sceglie il versante calabro invece di quello della Sicilia orientale, che aggrega i porti di Catania ed Augusta.
L’accorpamento rappresenta il primo passo verso l’area integrata dello Stretto, che renderà possibile una maggiore interazione tra le due Città metropolitane di Messina e Reggio.
Soddisfatto Accorinti, che ritiene l’alleanza siculo-calabra utile alla creazione del primo sistema portuale in Italia.
Adesso si attende che venga esitata dal Consiglio dei Ministri.

(72)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *