Rendering virtuale ponte sullo Stretto di Messina

Ponte sullo Stretto, Musumeci: «Cosa aspetta Roma a chiedere il finanziamento all’UE?»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, sollecita l’esecutivo Draghi affinché chieda all’Unione Europea il finanziamento per avviare la costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina: «Verrebbe da dire – sottolinea il Governatore –, ma di cosa stiamo discutendo? Cosa aspetta il Governo centrale? Diciamo basta a un dibattito ultrasecolare, questa telenovela ha stancato tutti».

A suscitare la reazione del presidente Nello Musumeci, la risposta della commissaria europea ai Trasporti, Adina-Ioana Vălean, a un’interrogazione presentata dall’eurodeputata siciliana Annalisa Tardino (Lega) sulla realizzazione di un collegamento stabile tra Sicilia e Calabria. La Commissaria, in sostanza, ha evidenziato come per poter valutare l’ipotesi sia necessario che il Governo italiano invii prima una «proposta concreta e matura». Al momento, ha aggiunto, da Roma alla Commissione non è stato presentato alcun piano. «La scelta dello strumento di finanziamento per un determinato progetto – ha concluso Adina-Ioana Vălean – dovrebbe essere decisa dall’Italia, in funzione della natura del progetto e della sua sostenibilità finanziaria».

Da qui, la reazione del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che tira Roma per la giacca e chiede un’azione rapida e decisa: «Sicilia e Calabria – afferma il Governatore – sono stanche di essere considerate periferia d’Europa e per diventare centrali nell’area del Mediterraneo uno dei requisiti essenziali è il collegamento stabile tra le due sponde. Diciamo basta a un dibattito ultrasecolare, fatto di relazioni e contro relazioni, con il solito obiettivo di rinviare la decisione alle calende greche. Questa telenovela ha stancato tutti».

(175)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.