Rendering virtuale ponte sullo Stretto di Messina

Ponte sullo Stretto di Messina, Berlusconi: «Apriremo i cantieri nei prossimi mesi»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

«Abbiamo creato le condizioni per realizzare una grande opera che consideriamo indispensabile: il Ponte sullo Stretto di Messina» a dirlo è il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che in un video annuncia l’avvio «nei prossimi mesi» dei cantieri e lancia non poche frecciatine al Movimento 5 Stelle e al centrosinistra.

Non solo Facebook e TikTok, Silvio Berlusconi affida i suoi messaggi agli elettori anche a Instagram. Oggetto di un video di pochi giorni fa è stato il Ponte sullo Stretto di Messina, da settimane ormai, tra gli argomenti più discussi lungo tutto lo Stivale, anche nei palazzi del Governo Nazionale. Novità grosse, almeno per ora, non ce ne sono, ma il leader di Forza Italia è voluto tornare sull’argomento, sottolineando che: «Apriremo finalmente i cantieri nei prossimi mesi».

«All’ambientalismo ideologico della sinistra – afferma Berlusconi su Instagram –, ai propositi di decrescita infelice del Movimento 5 Stelle, che avrebbe voluto un’Italia solo agricola, senza più industria, abbiamo risposto con progetti e opere che oggi consentono ai nostri cittadini di viaggiare comodamente e rapidamente da una parte all’altra del Paese, che consentono a milioni di turisti di visitare il nostro paese ogni anno, che consentono alle nostre imprese di trasportare e consegnare i loro prodotti in tutta Italia in poche ore».

«Nei miei quasi 10 anni da Presidente del Consiglio – aggiunge – abbiamo inaugurato centinaia di opere pubbliche, piccole o grandi che fossero. Noi abbiamo creato le condizioni per realizzare anche una grande opera che consideriamo indispensabile: il Ponte sullo Stretto di Messina, che è stata però poi bloccata dai governi della sinistra. Oggi, invece, finalmente, si sono convinti tutti della bontà del nostro progetto. Apriremo finalmente i cantieri nei prossimi mesi».

Il video è disponibile a questo link.

(208)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.