Passato il ciclone elezioni si torna a protestare al Comune. E i sindacati, oltre Croce, puntano già su Crocetta

Pubblicato il alle

2' min di lettura

municipio-Ancora una protesta al Comune di un gruppo di dipendenti dell’azienda trasporti. Questa mattina, Giacoma Bonfiglio e Pina Torre si sono legate alle colonne del primo piano di Palazzo Zanca prima di tenere una riunione con i sindacalisti ed esporre un eloquente cartello al commissario Luigi Croce. All’Atm attendono il pagamento del 23% di luglio, agosto, settembre e tra poco sarà in ritardo anche ottobre. “Purtroppo nelle casse del Comune ci sono soltanto 400mila euro – ha detto Michele Barresi dell’Orsa – dei 18 milioni di euro che dovrebbero arrivare dal governo nazionale non c’è traccia e non si conoscono i tempi, come non si conoscono i tempi del milione e 333mila euro che dovrebbe essere versato all’Atm”. I sindacati chiedono al commissario Croce di accelerare i tempi della procedura di accreditamento, vista la disperazione dei lavoratori. “Un’azienda dal presente drammatico e dal futuro incerto – segnalano i sindacati Orsa, Ugl, Cub e Uiltrasporti – – diventa pertanto di vitale importanza il coinvolgimento fattivo della Regione – per trovare un percorso condiviso che consenta un impegno economico straordinario, così come previsto dal bilancio comunale non ancora approvato, consapevoli del fatto che con i soli trasferimenti comunali mancano all’appello per arrivare a fine anno oltre 7 milioni di euro. “Avevamo sollecitato e avuto garanzie, nel recente incontro con l’Assessorato ai trasporti e con il Commissario Croce, dell’istituzione di un tavolo permanente congiunto – Comune- Regione – Sindacati – nel quale trovare soluzioni urgenti per gli stipendi e per il risanamento dell’azienda Atm, crediamo – concludono i sindacalisti – che il confronto non sia ulteriormente procrastinato se si vuole dare un futuro a 600 lavoratori e al trasporto pubblico cittadino”.

@Acaffo

(40)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.