Operatori ecologici contesi. Tra Camaro e Taormina vince la seconda

camaro_monnezza«Gli abitanti dei villaggi di Messina sono considerati cittadini di serie B nei confronti dei cittadini di Taormina», questo il pensiero di Nunzio Signorino, consigliere della III circoscrizione, parlando dell’attuale situazione di Camaro Superiore.

«Il villaggio – spiega Signorino – è infatti rimasto privo del servizio di nettezza urbana in seguito al trasferimento di due operatori ecologici nel comune di Taormina».

Pare, secondo la denuncia del consigliere, che i due operatori trasferiti a Taormina siano stati sottratti al servizio del villaggio Camaro.

Il consigliere racconta che sono «diverse le segnalazioni dei cittadini che, in un villaggio di 6mila abitanti, si erano abituati a vivere in un ambiente pulito», ricordando che Camaro superiore è anche «meta di pellegrinaggio in seguito all’indulgenza Plenaria concessa dal Papa alla Parrocchia di Camaro superiore, in cui è custodito il “Ferculum argenteo” del 1666 realizzato dai fratelli messinesi Juvarra».

Il consigliere chiede quindi al Sindaco e al Prefetto di ripristinare il servizio, che i cittadini, sottolinea, continuano a pagare.

In caso contrario Signorino chiede la sospensione della Tari fino a quando non verranno nuovamente erogati i servizi essenziali.

(221)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *