Nuovo gettone di presenza per i consiglieri di Quartiere. Confermate le indennità dei sei presidenti

III QuartiereConteggiato il nuovo gettone di presenza dei consiglieri di Quartiere. Resta invariata l’indennità di funzione per i sei presidenti. Il Comune ha determinato la spesa per gli esponenti politici delle circoscrizioni. Secondo quanto deciso dall’amministrazione è stato confermato in 1.893,51 euro l’indennità di funzione ai presidenti e in 946,76 l’indennità per i presidenti che non abbiano chiesto l’aspettativa dal lavoro. E’ stato invece determinato in 33,62 euro il gettone di presenza ai consiglieri per l’effettiva partecipazione alle sedute di Consiglio e commissione con il limite mensile massimo erogabile fissato in 946,76 euro. E’ stato confermato in 4.855,16 euro l’importo massimo mensile rimborsabile ai datori di lavoro per retribuzione e oneri previdenziali corrisposti a presidenti e consiglieri circoscrizionali che sono lavoratori dipendenti. Nel documento viene segnalato che le somme necessarie per effettuare i pagamenti superiori previsti verranno prelevati dagli appositi capitoli previsti in bilancio nel Piano Esecutivo di Gestione dello Staff Decentramento ma che l’atto siglato dalla Pollicino non comporta impegno di spesa. Le nuove disposizioni, favorevoli per i consiglieri di Quartiere, arrivano perché non sono più applicabili dal primo gennaio 2013 le sanzioni previste dall’articolo 7 del decreto legislativo 149 del 3 febbraio 2013, sancito dalla Corte Costituzionale, per lo sforamento del Patto di Stabilità per gli anni pregressi.

(57)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *