Montezemolo, in tour elettorale a Messina, incontra i giovani che restano e vogliono il cambiamento

MontezemoloLuca Cordero di Montezemolo, presidente della Ferrari e della fondazione Italia Futura, una delle componenti della lista “Scelta civica con Monti per l’Italia”, sarà in tour elettorale a Messina sabato 9 febbraio. Il presidente di Italia Futura incontrerà, insieme ai candidati messinesi Alessandro Bonanno, Cristina Vitale, Ferdinando Ofria e Andrea Calderone, alle 9.15 nell’Auditorium della Fondazione Bonino-Pulejo, i giovani del mondo dell’imprenditoria, delle professioni, impegnati nel sociale e i lavoratori precari per un confronto sulle prospettive lavorative, sociali ed economiche del Paese e soprattutto della città in cui immaginano il loro futuro nel segno del cambiamento e del rilancio. Tema del confronto: “Ho scelto di restare! Giovani protagonisti del cambiamento a Messina”. «La visita di Montezemolo – ha dichiarato il Presidente del Comitato messinese, Carlo Carrozza – testimonia l’attenzione dei vertici del movimento nazionale per la nostra città e per il Mezzogiorno. Si tratta di un primo momento di confronto importante per la città e per i giovani che hanno deciso di non fuggire, come sarebbe molto più facile fare, ma di rimanere, mettendo a disposizione le proprie risorse, capacità e professionalità per cambiare veramente la città e il futuro dei messinesi». «L’Agenda per il Mezzogiorno, pubblicata di recente – prosegue l’avvocato Carrozza – è, peraltro, la più esplicita conferma dell’attenzione del movimento per il Sud e i Giovani: drastica riduzione della pressione fiscale; credito, risorse e servizi per le imprese esportatrici del Sud e per il settore del Turismo; trasparenza della Pubblica Amministrazione e tolleranza zero contro la corruzione; l’istituzione di un Fondo Opportunità Giovani e del programma “Youth Guarantee” dell’Unione Europea per i giovani in cerca di lavoro; l’utilizzo integrale ed efficiente dei Fondi Strutturali Europei: questi, in sintesi, i punti dell’Agenda, che rappresenta, comunque, un laboratorio di idee in continua evoluzione, aperto ai contributi di tutti, e che costituirà la base per la costruzione di una specifica Agenda per Messina e per la Sua provincia».

(51)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *