La Giunta per le autorizzazioni voterà su Genovese il 7 maggio. Poi atti alla Camera

Camera deputatiLa giunta per le autorizzazioni a procedere voterà il 7 maggio per gli arresti o meno del deputato nazionale Francantonio Genovese. E’ quanto deciso nella seduta di ieri che si è tenuta per 15 minuti e che si è conclusa alle 13. Il procuratore capo Guido Lo Forte ha comunicato ai politici che la documentazione sulla società Training Service presente negli atti trasmessi al Gip risulta essere già stata trasmessa alla Camera e che non risulta altra documentazione ulteriore. La nuova seduta di giunta si terrà martedì 6 maggio con la formulazione della proposta di deliberazione da parte del relatore (Antonio Leone del Ncd) ed eventuali interventi in dichiarazione di voto. Il giorno dopo, dopo le dichiarazioni di voto, il parere finale della giunta. Gli atti passeranno poi alla Camera per la votazione definitiva sulla posizione di Genovese, indagato nell’inchiesta sull’utilizzo dei fondi della Formazione professionale. Vincenzo Caso del Movimento Cinquestelle ha evidenziato dopo la risposta della Procura “L’intento dilatorio che aveva motivato la richiesta della Giunta”. I Cinquestelle hanno già reso noto che voteranno per gli arresti di Genovese. A Caso ha replicato il presidente della giunta, Ignazio La Russa di Fratelli d’Italia, ha detto che la decisione assunta dall’ufficio di presidenza è stata adottata per consentire al relatore di disporre di un tempo adeguato per formulare una proposta articolata.

(45)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *