La Cgil ricorda Matteo Cucinotta, il sindacalista scomparso nel rogo del “Rifugio del Falco”

Pubblicato il alle

1' min di lettura

matteoQuesto, nella Centrale termoelettrica di San Filippo del Mela, una delegazione della Cgil provinciale, guidata dal segretario generale Lillo Oceano, ha partecipato alla cerimonia commemorativa di Matteo Cucinotta, il dirigente della Cgil scomparso cinque anni fa in seguito all’incendio che devastò l’agriturismo, “ Il Rifugio del Falco” di Patti, incendio nel quale persero la vita sei persone.
“Un fato cinico e tragico ha voluto che proprio Matteo che si batteva per l’ambiente, la salute e la sicurezza rimanesse vittima dell’opera di devastazione dell’uomo sul territorio – osserva Lillo Oceano segretario generale della Cgil di Messina-. Una ragione in più per impegnarci nella messa in sicurezza dell’ambiente e del territorio. Era un operaio modello- prosegue Oceano – un dirigente sindacale che aveva fatto della sicurezza dei suoi colleghi un obiettivo prioritario dell’azione del sindacato. Ha sempre condotto le battaglie per la difesa della salute, dell’ambiente, della sicurezza e dei posti di lavoro con convinzione e lucida determinazione. Lo ricordiamo con affetto augurandoci che il suo impegno personale e la sua storia possano sempre essere esempio per chi si occupa di lavoro e lavoratori”.

(42)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.