Incarichi alla Messinambiente, Burrascano scrive pure alla procura della Corte dei Conti

angelo burrascanoIl consigliere comunale del Megafono Angelo Burrascano ha presentato un’interrogazione all’amministrazione e tra gli altri alla procura della Corte dei Conti sugli incarichi alla Messinambiente. 

Ecco cosa scrive Burrascano:

“Messinambiente S.p.A. è una Società per azioni a capitale misto pubblico-privato, suddiviso tra i Comuni di Messina (99,01%), Taormina (0,25%) Tremestieri Etneo (0,74%);

Che, recentemente, l’Assemblea ha nominato Alessio Ciacci,  quale Commissario liquidatore di Messinambiente, in sostituzione di Armando Di Maria, dimissionario, ma che è rimasto nella Società con l’incarico di consulente della Società stessa;

Che la Società ha pubblicizzato avviso di reclutare consulenze, necessarie a dotare la società di professionisti in grado di operare su tutti i fronti utili al risanamento dell’azienda;

Che il Commissario Liquidatore è colui che è preposto, per legge, alla materiale esecuzione della procedura ed a compiere tutte le operazioni della liquidazione, secondo le direttive impartite dall’Autorità Amministrativa, dallo Statuto e dalla legge e non deve fare altro ….

Ciò premesso il sottoscritto Consigliere Comunale

INTERROGA

 

Il Sig. Sindaco, L’Assessore all’Ambiente di quanto specificato nella sopra premessa e

C H I E D E

  1.  – Con quale delibera consiliare è stato adottato lo scioglimento e messa in liquidazione la Messinambiente S.pA., ed chi ha autorizzato il Sindaco all’adozione e sottoscrizione di ogni atto necessario e conseguente alla messa in liquidazione
  2.  – Nell’Assemblea Straordinaria, che ha dato esecuzione alla volontà consiliare ed ha deliberato la liquidazione, erano presenti i Sindaci di Taormina e di Tremestieri Etneo, anche loro formalmente autorizzati con delibere consiliari
  3. – Nell’Assemblea straordinaria , che ha preso atto delle dimissioni di Armando Di Maria e dei Revisori dei Conti e di nomina del nuovo liquidatore e nuovi revisori, erano presenti i sindaci di Taormina e di Tremestieri Etneo
  4.  – Se in una Società in liquidazione, i suoi Organi hanno l’esclusivo compito di liquidare il patrimonio sociale, perché si sono ritenuti necessari la nomina di Di Maria, quale consulente ed il bando per reclutare consulenze, che possono determinare danno erariale per la Società e, quindi, per i Comuni soci
  5.  – A quanto ammonta il compenso del nuovo Commissario liquidatore, quale criterio è stato adottato per la nomina dei Sindaci e i loro relativi compensi
  6. – il numero esatto dei Consulenti  e gli esperti di Messinambiente e i loro costi

Restando a Vostra piena facoltà l’eventuale trattazione dell’intera Interrogazione durante la seduta di Consiglio Comunale, si richiede, comunque nei tempi e nei modi previsti dalla legge e dai regolamenti, un riscontro alla presente interrogazione”.

(46)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *