Crocetta nomina il commissario mentre veniva presentato il Cda comunale del Teatro

cda teatro comuneIncredibile. Mentre la Regione deve esprimersi definitivamente sul numero dei componenti del Cda del Teatro che da 7 dovranno scendere a 5 succede l’inverosimile sul destino del Vittorio Emanuele. Questa mattina il sindaco Accorinti e l’assessore alla Cultura Perna presentavano i consiglieri già resi noti nei giorni scorsi.

Nel pomeriggio la notizia della nomina regionale del nuovo commissario ad acta Pietro Visalli che prenderà il posto di Rosario Cultrona senza che sindaco, giunta e presidente Puglisi, in conferenza stampa, ne sapessero nulla. L’incarico di Visalli è di trenta giorni.

I consiglieri scelti dal sindaco che a questo punto sono “congelati” ancora più “congelati” di quanto lo erano prima di questa mattina sono: Giovanni Giacoppo, 46 anni, avvocato, già legale in enti pubblici ed ex componente del Collegio di difesa del Comune oltre a essere politicamente vicino ad Antonio Saitta del Pd; Totò D’Urso, 65 anni, attore, docente con esperienze teatrali e di direzione artistica, e promotore nel carcere di Gazzi di alcuni laboratori teatrali con l’obiettivo di favorire l’integrazione dei detenuti nel tessuto sociale; Laura Pulejo, 62 anni, operatrice culturale e docente in quiescenza con vicinanza nel Megafono del presidente della Regione Crocetta.

“La cultura – ha evidenziato il sindaco Accorinti – è un mezzo per rilanciare la città intera. Il cambiamento si ottiene attraverso la cura degli aspetti educativi, formativi e culturali; sono questi gli elementi preponderanti che potranno far crescere la nostra città. E’ un piacere per me presentare i componenti del Cda, che abbiamo scelto seguendo il criterio della professionalità come abbiamo sempre fatto sin dal giorno del nostro insediamento”. “Le tre persone individuate – ha aggiunto il presidente Puglisi – sono dei valori aggiunti per la nostra attività, ma ora tocca a Palermo rendere operative le designazioni dell’Amministrazione, affinché il Cda del Teatro possa esercitare le scelte più opportune per il rilancio dell’ente”. L’assessore alla cultura, Tonino Perna, nel concordare quanto espresso dal sindaco Accorinti e dal presidente Puglisi, ha ricordato che domani, venerdì 10, dalle ore 10 alle 14, al Palacultura, si terrà l’assemblea degli “Stati Generali della Cultura”, alla quale sono invitati artisti e associazioni culturali del teatro, della musica, del cinema e delle arti visive, per programmare le iniziative culturali del 2014. “Abbiamo previsto – ha evidenziato l’assessore Perna – la realizzazione delle Notti della Cultura; dal 21 marzo, d’intesa con il presidente Puglisi, la Primavera dell’Area dello Stretto, e poi l’Estate Messinese. L’assemblea è un punto di partenza, perché istituiremo commissioni di lavoro per valutare le proposte, puntando su programmazione ed efficienza. La realizzazione di un regolamento comunale, attualmente inesistente, e la valorizzazione degli spazi del Palacultura rientrano tra le attività del mio assessorato. A tal fine, lunedì 13 effettueremo un sopralluogo alla struttura di viale Boccetta”.

 

(110)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *