Il Pdl vuole modificare la Tares: “Sarà un salasso”

Pdl ComuneSul pagamento della Tares il Pdl sollecita riduzioni e differenze tra categorie. In conferenza stampa il capogruppo Pippo Trischitta insieme ai consiglieri Daniela Faranda e ai colleghi di Siamo Messina Piero Adamo e Piergiorgio Parisi hanno illustrato gli emendamenti che consegneranno ai colleghi per i versamenti della Tares 2013 che deve ancora essere pagata. “Ci sarà una distruzione totale delle attività comemrciali – ha dichiarato Trischitta – e pure per le famiglie, noi proponiamo modifiche alle modalità presentate dalla giunta”. Adamo ha segnato correttivi agli articoli 20 e 21. “Noi diciamo che dev’essere un obbligo la premialità per i cittadini che faranno la differenziata che è l’unica via d’uscita per versare meno – e per le utenze commerciali dobbiamo specificare chi produce di più e chi meno, chiediamo ai commercianti di unirsi per riduzioni collettive della Tares”. Anche sulle tariffe Pdl e Siamo Messina sollecitano modifiche selettive. Faranda: “Bisogna individuare le categorie, le tabelle devono essere riviste”. Parisi: “Siamo in piena crisi economica, dobbiamo coinvolgere i grandi condomini per la differenziata”. Trischitta: “Io che vivo in via XXIV Maggio non posso pagare quanto i residenti delle Case Arcobaleno a Santa Lucia sopra Contesse, servono riduzioni per reddito e noi abbiamo delle proposte per le soglie di 8.500 euro e 10mila euro”.

(79)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *