Il Pd resta sempre senza guida. Le varie “anime” risuonano la stessa musica

Pd varie anime 2014A più di un anno dalle elezioni comunali il Pd resta allo sbando. Senza segreteria, senza direttivo e senza intravedere un congresso che costituisca gli organi. Insomma senza un’agenda di proposte politiche. La segreteria regionale continua a non battere un colpo. Così questa mattina hanno tenuto una conferenza stampa tutte le varie anime del Pd messinese, Renziani storici e successivi, Cuperliani, Civatiani. Ad aprire i lavori il presidente del IV Quartiere Francesco Palano Quero che ha parlato di un partito che non c’è e che continua a essere in crisi. Il punto è che su argomenti importanti come l’Isola pedonale, il Registro delle Unioni civili, il passaggio dei tir i consiglieri comunali eletti seguono le loro personali indicazioni mentre la base vorrebbe altro o comunque discutere. L’ex segretario Giuseppe Grioli: “Il Pd non può restare sordo al messaggio dato dalla vittoria di Renato Accorinti, non è con le barricate che si costruisce”. Il consigliere comunale Santi Zuccarello ha parlato di totale anarchia tra i democratici e Piero David evidenziato come il segretario regionale Fausto Raciti, nonostante annunci e buone intenzioni, ancora non abbia mosso un dito per Messina. Ad assistere alla conferenza i capigruppo Paolo David e Giuseppe Santalco che hanno avuto un battibecco verbale con i Renziani. Segno che manca una guida nel Pd o comunque un direttivo e resta il “tutti contro tutti”. @Acaffo 

(59)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *