consiglieri del gruppo misto con cateno de luca

Il Gruppo Misto a Interdonato: «Presenti ora la mozione di sfiducia contro il sindaco De Luca»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Si fa sempre più profonda la spaccatura in Consiglio Comunale tra chi appoggia il Sindaco di Messina e i suoi oppositori. Ad alzare l’asticella dello scontro sono gli esponenti del Gruppo Misto, che si rivolgono direttamente ai loro colleghi: «I consiglieri che si oppongono all’amministrazione De Luca abbiano il coraggio di passare dalle parole ai fatti». Come? Con una mozione di sfiducia.

A parlare sono Francesco Cipolla, Alessandro De Leo, Serena Giannetto e Nello Pergolizzi, passati nel corso di questi tre anni di mandato al Gruppo Misto, e ormai appartenenti alla maggioranza acclarata del Primo Cittadino: «Ormai da settimane – sottolineano i quattro consiglieri – si leggono comunicati di scontro da parte dei gruppi politici presenti in Consiglio Comunale. Spesso sentiamo parlare di maggioranza in crisi, ci teniamo a precisare che la nostra vicinanza all’amministrazione De Luca non determina maggioranza d’Aula e che qualcuno strumentalizza, in particolare chi la politica la fa forse da troppo tempo in città, mentendo a sé stesso. La maggioranza la fanno i numeri ed in questo momento, dopo l’inadeguata presa di posizione sulla relazione del sindaco da parte del Presidente del Consiglio Comunale e dei gruppi politici, i numeri ce li ha l’opposizione».

Il riferimento è al gesto compiuto dal presidente del Consiglio Comunale e dalla maggior parte dei gruppi presenti in Aula, che hanno abbandonato i lavori in segno di protesta contro il Primo Cittadino (vale a dire Pd, Libera Me, M5S, Ora Messina, Bramanti Sindaco, Lega, Sicilia Futura e Paolo Mangano del gruppo misto – la cui posizione non è però ancora ben chiara, visto che alla seduta successiva si è invece presentato).

Dito puntato, in particolare, contro il consigliere di Sicilia Futura, Nino Interdonato, che nelle ultime settimane è stato al centro di un acceso dibattito con il sindaco Cateno De Luca in merito al Regolamento di Regolarità Tributaria (recentemente approvato dal Consiglio Comunale): «Abbiamo inoltre appreso – scrivono dal Gruppo Misto –, attraverso una intervista rilasciata dal consigliere Interdonato, che il gruppo consiliare di Sicilia Futura è pronto a presentare la mozione di sfiducia al Sindaco, qualora lo stesso non si dimetta entro la data preannunciata. Sfidiamo il consigliere Interdonato, qualora ne avesse il coraggio, a presentare la mozione di sfiducia immediatamente, in ogni caso, prima che venga depositata dal Sindaco De Luca e trovare i 19 voti utili per sfiduciarlo».

«Solo così – concludono – potrebbe essere credibile e dimostrare il suo non attaccamento alla poltrona, in quanto, solo in questo caso decadrebbero Consiglio Comunale e Sindaco contemporaneamente».

 

(114)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.