Il centrosinistra conferma le primarie, la Prestipino ha ufficializzato. Anche Fragale per il si

Pubblicato il alle

2' min di lettura

primariepdIl centrosinistra conferma le primarie. Questa mattina, senza il Megafono e i Democratici riformisti, la coalizione negli uffici di Corso Cavour si è riunita e ha ribadito che le elezioni del 14 aprile si terranno. Per chi ancora non ci crede. Oggi ha consegnato la sua candidatura la preside Giuseppina Prestipino del Centro Democratico con Tabacci che va ad aggiungersi a quelle ufficiali piddine di Francesco Palano Quero, Giuseppe Grioli e Felice Calabrò, e di Giuseppe Ramires per Sel. All’appello manca ancora Emilio Fragale, candidatura di area Pd che oggi pomeriggio alla Chiesa Santa Maria Alemanna, si presenterà ai “suoi”. Pare che dopo un tira e molla Fragale, questa mattina, abbia sciolto le ultime riserve per il si. C’è tempo sino alle 20 di domani per consegnare le firme. In bilico c’è la candidatura di Pippo Chiofalo, socialista ed ex esponente dello Sdi, che ha ricoperto incarichi ministeriali tecnici con i governi di centrosinistra e con l’attuale Monti. Chiofalo non ha ancora deciso e vuol “riflettere” fino all’ultimo. Dall’Udc non ci sono notizie ufficiali e pare che non presenterà candidature (non si sa bene se il partito di D’Alia seguirà Crocetta e la Furnari oppure continuerà l’impegno con la coalizione) mentre Maurizio Ballistreri per i circoli socialisti ha già annunciato che non presenteranno candidati e che valuteranno le proposte in campo. Contro le primarie, ma era già una realtà, i Democratici riformisti Beppe Picciolo e Marcello Greco. 

(54)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.