I Verdi: “No alle caserme militari per i migranti ma spazi aperti e ospitali”

Verdi SpadaroNota dei Verdi sulla gestione migranti a Messina:

“Le politiche di accoglienza verso profughi e migranti intraprese dall’Amministrazione Accorinti siano troppo vicine ad una visione securitaria degna delle destre, lontana anni luce dalla nostra in quanto siamo contrari alla decisione adottata dalla giunta per la collocazione dei migranti e rifugiati nella caserma di Bisconte perché sarebbe semplicemente un riproporre CIE e CARA. Per sicurezza, noi Verdi, intendiamo la tutela della salute e dell’ambiente con modalità preventive, tra le quali il rispetto fondamentale dei diritti della persona nella sua fisicità, nella sua condizione psicologica, nell’alimentazione e nel rendersi ed esprimersi un libero cittadino del mondo senza mai soffrire a causa di un pregiudizio legislativo che rende un migrante e un rifugiato come una persona non gradita o pericolosa. I luoghi di accoglienza per noi Verdi devono essere aperti, ospitali e adeguati ad un degno soggiorno che rispetti sia i migranti e i rifugiati che il contesto nel quali si trovano dato che reputiamo la scelta di Bisconte una decisione inadatta che sicuramente ghetizzerà ancora di più i locali cittadini e i nuovi arrivati a causa di una visione xenofoba e classista. Noi Verdi auspichiamo per quanto detto che l’Amministrazione cambi decisamente al riguardo per evidenziare un reale cambiamento sia rispetto alla situazione nazionale che da quanto è avvenuto in passato nella nostra città”.

 

 

(45)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *