I messinesi in “corsa” al Parlamento. E intanto si ferma Stagno d’Alcontres

Pubblicato il alle

2' min di lettura

stagnoUltime 24 ore per la presentazione delle liste alle Politiche di 24 e 25 febbraio, in lizza molti messinesi, mentre un altro messinese, dopo Domenico Nania, non siederà sui banchi del prossimo Parlamento: si tratta di Francesco Stagno d’Alcontres, di Grande Sud, che nel 2008 era stato eletto nel Pdl, “rompendo”, durante la legislatura, con il partito di Berlusconi per seguire alle regionali la via, con pochi risultati, di Gianfranco Micciché. Oggi Micciché fa di nuovo parte dei berlusconiani, mentre d’Alcontres non sarà più candidato. Ma vediamo chi sono, tra i messinesi, coloro che secondo previsioni e posti in lista hanno buone probabilità di diventare o confermarsi parlamentari nazionali. Per il Pdl, l’ex ministro Antonio Martino è candidato capolista alla Camera nella Sicilia orientale. L’uscente Vincenzo Garofalo, sempre alla Camera, dovrebbe avere una posizione privilegiata rispetto al 2008 (per lui la sesta posizione), mentre i naniani Santi Formica e Giuseppe Buzzanca rischiano di restare “fuori dai giochi”. Nel Pd terzo alla Camera Francantonio Genovese, e nona Maria Tindara Gullo. Quinta al Senato l’ex assessore alla Scuola, Liliana Modica. Nella lista Crocetta “Il Megafono”, al Senato, Antonio Presti è secondo. Nel gruppo Mir di Samorì Francesco La Fauci è in cima alla lista al Senato. In Fli, che a livello nazionale come gli altri gruppi federati dovrà raggiungere il 2% per superare lo sbarramento, secondo alla Camera è l’uscente Carmelo Briguglio eletto nel 2008 con il Pdl. Nell’Udc, il senatore Gianpiero D’Alia è capolista alla Camera, sia nella Sicilia occidentale che in quella orientale. Al senato, è secondo, dietro Pierferdinando Casini, Rosario Sidoti, che probabilmente riceverà il testimone da Pippo Naro che saluta Montecitorio. Nel Centro democratico con Tabacci, alla Camera, c’è l’uscente Carmelo Lo Monte. Nel Movimento Cinquestelle, quinto alla Camera, Francesco D’Uva, settimo Alessio Villarosa; al Senato decimo è Leonardo Russo. Per Sel buone chances per Sofia Martino, seconda alla Camera con terzo il coordinatore provinciale Salvatore Chiofalo. Sono questi i messinesi che hanno più speranze degli altri. Sorprese escluse.

 

@Acaffo

(46)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.