Elezioni politiche 2022, i candidati di Alleanza Verdi Sinistra: «Pensiamo alla quotidianità»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Stamattina, martedì 6 settembre, alla Feltrinelli di Messina, presentati i candidati siciliani di Alleanza Verdi Sinistra Italiana alle prossime elezioni politiche del 25 settembre 2022: Alessandra Minniti, Marilena Grassadonia e Andrea Carbone. Ad aprire la giornata ci ha pensato la coordinatrice regionale di Sinistra Italiana, Manuela Parrocchia: «Portiamo avanti i temi della giustizia sociale e ambientale, per portare alla ribalta dell’agenda politica proprio la realtà della quotidianità». «I nostri candidati – aggiunge il coordinatore regionale di Europa Verde, Mauro Mangano – sono persone che hanno storie radicate nel territorio, che anche non elette sanno quali sono i problemi di queste città. Le elezioni politiche riguardano il territorio».

E la “vita vera” dei cittadini sembra essere al centro del programma della lista che mette insieme Europa Verde e Sinistra Italiana. Dalle energie rinnovabili, con una riduzione di emissioni e costi in bolletta; al contrasto alla deforestazione, passando ai temi della precarietà e parità salariale, fino alla lotta all’evasione fiscale. «Pensiamo a nuovo modello di consumo – dice Alessandra Minniti, candidata capolista al Senato alle prossime elezioni politiche 2022. In questo momento c’è stato un regresso nei livelli di vita: stipendi, sicurezza del lavoro; siamo indietro nella scuola e nella sanità. Questi sono i temi che interessano da vicino i cittadini. Vogliamo che avvenga una riconversione degli investimenti. E poi, c’è una cosa a cui tengo particolarmente: i giovani, che sono estremamente sacrificati e in grave difficoltà a trovare lavoro e a continuare gli studi: bisogna abbattere le tasse universitarie, ripensare al diritto allo studio. Misure possibili. È soltanto questione di volontà politica».

Anche Marilena Grassadonia, responsabile nazionale Diritti e Libertà di Sinistra italiana e candidata alla Camera dei deputati a Roma e capolista a Palermo, Messina – Enna, pensa alle generazioni che stanno costruendosi un futuro: «Vogliamo attraversare una visione del mondo, che intercetta i bisogni reali della persona, a differenza delle destre. Dobbiamo lavorare affinché ci sia una cultura politica che parli di questo. Solo attraverso un impegno collettivo possiamo cambiare. Esempi concreti e proposte di legge. Una delle battaglie è convincere le persone a lavorare insieme per evitare che la precarietà sia la nostra realtà e dare ai giovani la possibilità di rimanere in questo Paese».

I candidati di Alleanza Verdi Sinistra alle elezioni politiche 2022 si concentrano quindi sui giovani, sui temi legati all’ambiente, sui diritti sociali; «ci dicono – aggiunge, infine, Andrea Carbone, candidato alla Camera dei deputati Collegio plurinominale Messina – Enna e componente della direzione regionale di Europa Verde – che le nostre idee sono vecchie e, invece, pensiamo all’innovazione e a come rendere attraverso le risorse naturali della Sicilia, questo posto ideale per costruire il futuro qui. Noi siamo il partito più innovativo».

Elezioni politiche 2022

Ecco i candidati messinesi di Alleanza Verdi Sinistra alle prossime elezioni politiche 2022:

  • Alessandra Minniti; capolista al Senato, Collegio plurinominale Sicilia Orientale
  • Marilena Grassadonia; candidata alla Camera dei deputati a Roma e capolista a Palermo, Messina – Enna
  • Andrea Carbone; candidato alla Camera dei deputati Collegio plurinominale Messina – Enna e componente della direzione regionale di Europa Verde.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(1566)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.