Elezioni 2018. Gabriele Siracusano: «LeU conquista una città di Destra»

Gabriele Siracusano è soddisfatto dei risultati ottenuti alle elezioni politiche 2018 da Liberi e Uguali, in particolare dei riscontri ricevuti fra Messina e provincia: «seggio conquistato in una città storicamente di Destra».

gabriele-siracusano-dopo-elezioni-politiche-2018

«Da un quarto di secolo Messina non aveva un deputato di sinistra, quando fu eletto Peppino Mangiapane, nel 1989 – 1992», dice con orgoglio Siracusano.

«Questo a mio giudizio – continua il candidato alle ultime politiche 2018 – il dato più rilevante che ha consentito, grazie all’impegno che tutta la “squadra” dei candidati di LeU ha messo nel nostro Collegio, l’elezione alla Camera di Guglielmo Epifani, capolista per Messina-Barcellona-Enna. È un risultato che ancor più mi riempie di orgoglio se raffronto i voti e le percentuali che ho riportato in una sfida difficile come quella del Collegio Uninominale di Messina, con altri dati sia regionali che nazionali».

Non mancano i ringraziamenti: «Colgo l’occasione quindi di questa sintetica analisi del voto per ringraziare i 4.849 elettori, pari al 3,59% che mi hanno indicato per rappresentarli in Parlamento. Una percentuale, quel 3,59% superiore sia a quella registrata da LeU negli altri Collegi Uninominali alla Camera che al Senato. In Sicilia solo Palazzotto, deputato uscente ha ottenuto 6 voti in più di me raggiungendo il 4,29%».

«Se guardiamo ai risultati dei “big” del partito – continua Siracusano – si comprende quanto importante sia l’impegno e il sostegno profuso da chi ha creduto in me: Bersani ha registrato 5.798 voti e 4,06%, la Boldrini 5.882 voti e 4,60% e D’Alema con il 3,90% al Senato cifre vicinissime al mio 3,59%».

Un risultato che fa sperare

«In una città storicamente di destra, in un territorio che ha visto il M5S vincere in ogni Collegio e alla luce di una pesante sconfitta del centro-sinistra il risultato raggiunto a Messina ed il fatto di aver riportato un deputato che rappresenta la sinistra a Roma è un segnale che fa sperare e premia l’impegno di questa campagna elettorale».

«Ringrazio – conclude il candidato di LeU – tutti coloro che mi hanno votato e  lo straordinario gruppo che ha lavorato insieme a me ogni giorno. Un grazie particolare va a Maria Flavia Timbro, Domenico Siracusano, Peppe Grioli, Santi Interdonato, Gioacchino Silvestro ed ai tanti amici che ci sono stati a fianco in questa campagna elettorale.

Confido adesso che Guglielmo Epifani saprà rappresentare questo territorio e farsi carico delle istanze della città di Messina che adesso attende da lui costante attenzione».

(277)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *