Oggi si vota. Ecco cosa sapere per esprimere la nostra preferenza

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Tutti i numeri delle elezioni regionali di oggi:

  • 10: i candidati alla presidenza;
  • 19: le liste che li sostengono;
  • 1.629: i candidati all’Ars;
  • 90: i posti disponibili;
  • 8-22: la fascia oraria nella quale sarà possibile votare (soltanto domenica 28);
  • 9: i collegi provinciali, ciascuno dei quali con un numero di rappresentanti stabilito in base alla popolazione; questa la ripartizione: 11 eletti a Messina, 20 a Palermo, 17 a Catania, 7 ad Agrigento, 7 a Trapani, 6 a Siracusa, 5 a Ragusa, 4 a Caltanissetta, 3 a Enna;
  • 4,5 milioni: il numero dei siciliani chiamati alle urne.

 

Come si vota?

Sulla scheda elettorale troveremo dei rettangoli, in ciascuno dei quali sono presenti il simbolo e il nome del candidato presidente della Regione e le liste a esso collegato. L’elettore può esprimere due voti, uno per il candidato all’Ars e uno per il candidato alla Presidenza della Regione. È anche possibile il voto disgiunto, ovvero si può scegliere un candidato presidente e una lista che non lo sostiene. Ma è pure consentito votare solo per un candidato delle liste provinciali o solo per il candidato alla presidenza.

Se si esprime la preferenza soltanto per la lista provinciale, quindi mettendo solo la x sul simbolo della lista e/o scrivendo il nome del candidato all’Ars, il voto verrà automaticamente attribuito al candidato presidente collegato al simbolo scelto. Se, invece, si vuole votare solo il candidato alla presidenza della Regione, si possono scegliere tre alternative: tracciare un segno o sul nome del candidato alla presidenza, o sul simbolo della lista, o su entrambi (nome e simbolo). L’indicazione dell’aspirante presidente si trova nella parte destra di ogni rettangolo della scheda.

 

Cosa serve?

I cittadini devono presentarsi nella sezione indicata nella propria tessera elettorale, che dovranno presentare al momento del voto insieme a un documento d’identità. Chi non avesse ricevuto la tessera elettorale o l’avesse smarrita può ritirarla presso l’Ufficio elettorale del Comune di residenza, anche domenica 28.

 

Come e quando verrà decretato il presidente della Regione?

Verrà eletto Presidente il candidato alla Presidenza che ottiene il maggior numero di voti. Non è cioè previsto il ballottaggio, quindi basterà un solo voto in più. Il Presidente della Regione, essendo anche capolista di una lista regionale collegata alle liste provinciali, è uno dei 90 deputati dell’Ars. Lo scrutinio inizierà alle ore 8 di lunedì.

 

 

 

(57)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.