Dipendenti ex Fiera. Germanà: «Come a Palermo, si provveda anche per Messina»

fieradimessina«I dipendenti dell’Ente Autonomo Fiera di Messina, messo in liquidazione con Decreto del Presidente della Regione, non percepiscono gli stipendi ormai dal  mese di marzo 2012».

Lo denuncia, con un’interrogazione parlamentare indirizzata al Governo della Regione, il Vicepresidente della Commissione Attività Produttive dell’Ars, Nino Germanà, che spiega: «La nota assessoriale, a firma Vancheri, allegata alla delibera che chiedeva di prendere atto della necessità di dover porre in liquidazione l’Ente Autonomo Fiera di Messina e di  procedere alla individuazione di un Commissario liquidatore per l’adozione degli atti consequenziali, non affrontava il problema del personale a differenza del personale dell’Ente Autonomo Fiera del Mediterraneo di Palermo, pure in liquidazione, che è stato trasferito alla Resais Spa disponendone il pagamento degli emolumenti e del trattamento di fine rapporto».

«Considerando – continua il Parlamentare – che per problemi analoghi devono essere adottate analoghe soluzioni, è tempo che si individuino e adottino provvedimenti immediati per la salvaguardia occupazionale e per il recupero delle spettanze arretrate dei dipendenti dell’Ente Autonomo Fiera di Messina». 

A tale scopo Germanà chiede al Governo della Regione «di avviare immediati provvedimenti tendenti a garantire un futuro occupazionale ai dipendenti dell’Ente Autonomo Fiera di Messina utilizzando lo stesso percorso avviato e positivamente concluso per il lavoratori  della Fiera di Palermo».

(78)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *