Debito del Comune: via alle transazioni con le regole che dovranno seguire gli avvocati

municipio-Possono partire le transazioni comunali per ridurre il peso debitorio del Comune che è ammontato a 98 milioni di euro per i crediti certi, liquidi ed esigibili. Fissate le regole che dovranno seguire gli avvocati. L’assessore al Bilancio, Guido Signorino, ha ottenuto in giunta l’ok dando l’atto d’indirizzo al dirigente dello Staff Avvocatura comunale di procedere a formulare le proposte transattive ai legali che hanno patrocinato Palazzo Zanca nel corso degli anni. Tre i criteri stabiliti: prioritariamente operare nei confronti dei creditori che nel corrente esercizio finanziario hanno presentato notule, parcelle o fatture per attività effettivamente svolte e per fasi di giudizio già definite, superiore nel complessivo a 2.000 euro in modo da consentire all’Area Economico Finanziaria di quantificare le somme necessarie da inserire nei relativi capitoli di spesa per l’esercizio finanziario 2013; le proposte transattive dovranno tenere conto dei diversi regolamenti che sono intervenuti negli anni per le spettanze professionali ai legali di fiducia; i pagamenti delle eventuali transazioni verranno effettuati in due esercizi finanziari: un quarto dell’importo entro il prossimo 31 dicembre e la rimanente somma nel 2014. Nei prossimi giorni l’amministrazione comunale adotterà il bilancio di previsione 2013 che sarà sottoposto all’attenzione del Consiglio per ottenere i prestiti da Stato e Regione annunciati più volte nei mesi scorsi e iniziare la riqualificazione economica. Tutti debiti, anche quelli non certi, portano la somma a 300 milioni di euro circa a carico del Comune anche se su società partecipate e cifre latenti proseguono le ricognizioni degli uffici. Entro il 30 novembre la giunta dovrebbe presentare in un unico atto il bilancio 2013 con il nuovo Piano di riequilibrio finanziario per poter avere accesso al Fondo di rotazione statale

(49)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *