franco de domenico

Dall’università alla politica: chi è Franco De Domenico, il candidato sindaco del centrosinistra

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Fa parte della “corrente universitaria” del Pd, ha 59 anni, è stato deputato regionale all’ARS ed è segretario cittadino del Partito Democratico: ma chi è Franco De Domenico, il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative di Messina? Vediamo, nel dettaglio, il suo curriculum.

Dopo giorni di rinvii e discussioni, la coalizione di centrosinistra – formata da Articolo Uno, Cambiamo Messina dal Basso, IdeaMessina, MessinaAccomuna, Movimento 5Stelle, Partito Democratico, +Europa, Studenti e rete giovanile, Volt – ha trovato la quadra sul candidato da presentare, insieme, alle urne a maggio o giugno 2022. Si tratta di Franco De Domenico, volto noto della politica locale e dell’ambiente universitario.

Partiamo quindi, dalla carriera universitaria, per scoprire chi è Franco De Domenico. Classe, 1962, si è laureato in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Messina nel 1985 con una tesi sul diritto tributario. È dottore commercialista, è iscritto all’albo dei revisori contabili, e ha ricoperto diversi incarichi all’interno dell’Ateneo peloritano. È stato presidente e amministratore delegato della società mista Uni.Lav. Spa dal 2006 al 2012, presidente del Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito cooperativo Antonello da Messina dal 2008 al 2012. Ha all’attivo 32 pubblicazioni accademiche. È ricercatore universitario di diritto tributario all’interno del dipartimento di Economia dell’Università di Messina.

Ha svolto poi il ruolo di consulente per quel che riguarda i tributi locali, in diversi Comuni della provincia, come Patti, Tusa e Castell’Umberto. È stato eletto all’Assemblea Regionale Siciliana nel 2017, con 11.287 voti nel collegio di Messina. È decaduto dalla carica perché ritenuto ineleggibile nel settembre del 2020. Ineleggibilità dettata dal fatto che, ai tempi delle elezioni, fosse direttore generale dell’Università degli Studi di Messina. A presentare ricorso contro l’elezione di Franco De Domenico furono Giuseppe Laccoto, Giuseppe Pietro Catanese, Giuseppe Ruffino e Paola Iacopino. Fu poi Giuseppe Laccoto a subentrargli all’ARS.

È stato eletto segretario del Pd di Messina nel maggio 2021.

Qui il suo curriculum.

(1033)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.