Crocetta: “Io voterei sì per l’arresto di Genovese, nessun patto in campagna elettorale”

Crocetta via don blascoA Palazzo Zanca per la firma al progetto della nuova via Don Blasco il presidente della Regione Rosario Crocetta è intervenuto sulla Formazione professionale e sull’inchiesta che vede indagato il deputato nazionale del Pd Francantonio Genovese. Crocetta, se fosse deputato alla Camera, voterebbe sì alla custodia cautelare del parlamentare messinese: “Non voglio esprimere una condanna ma voterei sì – ha detto il governatore – pur se non c’è alcuna condanna a carico di Genovese ma ritengo che un parlamentare sia come tutti gli altri cittadini e così deve essere anche davanti alla giustizia, per cui io voterei sì agli arresti; il modello Genovese è il modello siciliano della Formazione, Genovese come tanti altri si è inserito nella Formazione professionale grazie alla Regione siciliana ma vi assicuro che non è l’unico, questo non giustifica assolutamente niente, noi ce li vogliamo sbarazzare tutti, negli enti accreditati c’è un’anomalia siciliana che è terribile, le Università non possono fare scuole di Formazione, le scuole non possono fare Formazione professionale, questo è incredibile”.

Sul sostegno elettorale ricevuto da Crocetta anche dal gruppo Genovese alle regionali 2012 il presidente della Regione ha risposto così: “Io ho avuto il 5% in più del mio avversario, credo che lo scarto sia ininfluente, io non ho fatto patti, ero venuto a Messina per dire che volevo scardinare la Formazione professionale, se poi uno è masochista, questo sistema di Formazione io l’ho respinto, l’ho detto con chiarezza che non mi avrebbero trovato sodale compagno, voi siete sicuri che sono arrivati a me quei voti?”. 

(44)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *