Crocetta Bis senza Messina, Germanà: “Abolita la provincia”. Picciolo non si dimette da capogruppo Dr

Rosario CrocettaSul Crocetta bis infuriano le polemiche da Messina per la mancata nomina di un assessore legato al territorio dopo la revoca dell’incarico a Nino Bartolotta. Molto duro il parlamentare regionale del Nuovo Centrodestra Nino Germanà con il governatore che alle elezioni del 2012 aveva ricevuto proprio da Messina la spinta decisiva per superare Nello Musumeci, candidato del centrodestra: “Crocetta ha già messo in pratica l’abolizione delle province. Ne ha abolito subito una: Messina!” protesta “al di là di qualsiasi istanza campanilistica ma per puro senso della misura delle cose” il deputato messinese di Ncd Nino Germanà il quale sottolinea come “non dovrebbe esser possibile non concepire una giusta ed equilibrata rappresentanza a quella che è la terza città dell’Isola nonché il territorio col maggior numero di Municipi”.

Il deputato regionale dei Democratici riformisti, Beppe Picciolo, aveva minacciato le dimissioni da capogruppo. Il neoassessore regionale dei Dr, Antonio Fiumefreddo, ha parlato con Picciolo e quest’ultimo, al termine dell’incontro, ha dichiarato: “Ringrazio l’assessore designato per la sensibilità e la professionalità dimostrata. Siamo certi – ha proseguito Picciolo – che Messina avrà la sua vicinanza e quella del gruppo Drs tutto. Permangono comunque le mie perplessità per una scelta di governo che vede esclusa Messina dal quadro assessoriale e sono certo che Crocetta saprà dedicare a Messina le attenzioni politiche che sono dovute alla terza area metropolitana regionale”. 

Intanto il gruppo Drs ha respinto alla unanimità le dimissioni dell’onorevole Picciolo il quale ha dichiarato “di riservarsi di affrontare con il segretario Drs Tamajo ed il presidente Crocetta, unitamente al neo assessore designato Antonio Fiumefreddo, il tema della rappresentatività di Messina nella nuova giunta del Governo regionale”.

(65)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *