Coronavirus. Matilde Siracusano sul decreto di Conte: «Governo fermi esodo al Sud»

foto di Matilde SiracusanoMatilde Siracusano, deputata di Forza Italia, si dichiara preoccupata per l’esodo in atto da molte regioni del Nord verso i territori del Mezzogiorno e condanna la fuga di notizie – avvenuta ore prima della firma ufficiale da parte del premier Conte – circa il decreto con le nuove misure di prevenzione della diffusione del coronavirus.

«La folle fuga di notizie – dichiara la Siracusano – che già dalla serata di ieri ha determinato la diffusione sui mezzi di informazione delle bozze del nuovo decreto del presidente del Consiglio sull’emergenza Coronavirus, sta causando un vero e proprio esodo dalle regioni del Nord, dalla Lombardia in particolare, verso quelle del Sud».

Secondo la deputata di Forza Italia il quadro che si sta delineando per le regioni del Sud non è affatto roseo. «Una situazione potenzialmente esplosiva. Il Mezzogiorno non ha i mezzi, il personale, le strutture ospedaliere adeguate per far fronte ad un’eventuale sfogo del contagio del virus anche in Sicilia, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna».

Coronavirus. Cosa dice il nuovo decreto che sarà in vigore fino al 3 aprile – VIDEO

«Chi sta scappando dalle regioni del Nord sappia che mette in pericolo le proprie comunità d’origine, i propri familiari, i propri affetti. In questo momento occorre avere sangue freddo, senso di responsabilità e rispettare le indicazioni che arrivano dalle autorità competenti.

«Il governo – conclude Matilde Siracusano – dopo aver scatenato questo ennesimo caos comunicativo, prenda adesso le dovute contromisure per fermare un esodo che espone a seri pericoli tutta l’Italia».

Stamani il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha firmato un’ordinanza che impone la quarantena a chiunque rientri in Sicilia dalle zone rosse del Nord Italia.

(285)

1 Commento

  • Massimo ha detto:

    Finalmente una deputata che abbia al cuore le sorte del Sud , dice benissimo l ‘on siracusano al sud non abbiamo mezzi , strutture e nemmeno politici , anche per questo al Nord si viaggia veloce , in strade , autostrade , ferrovie , POLITICI , al Sud degrado totale dai politici alle strutture !!! Finalmente qualcuno che si rende conto della nostra realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *