cateno de luca

Consiglio Comunale il 13 luglio, De Luca si candida presidente (ma solo per qualche mese)

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Lo ha ribadito oggi: l’ex sindaco di Messina e oggi consigliere comunale, Cateno De Luca, si candiderà presidente del Consiglio Comunale, ma solo fino a dicembre, finché (se vincerà le elezioni regionali) non diventerà «sindaco di Sicilia». Quali saranno per lui le priorità in Aula? La modifica del Regolamento e il piano di riequilibrio.

È ufficiale, dopo la proclamazione dello scorso venerdì 1 luglio da parte del presidente dell’Ufficio Elettorale, Corrado Bonazinga, mercoledì 13 luglio alle 17.00 si terrà la prima Seduta del Consiglio Comunale. All’ordine del giorno, l’elezione del presidente e dei vicepresidenti vicari. Per il primo ruolo si candiderà – e, dati i numeri, con molta probabilità con successo – l’ex sindaco Cateno De Luca, ma il suo sarà un mandato a tempo.

«Sarò presidente del Consiglio Comunale fino a dicembre – ha affermato questa mattina in conferenza stampa, perché l’incarico di presidente della Regione è incompatibile con quello della presidenza del Consiglio Comunale. Il mio seggio lo prenderà il primo dei non eletti della mia lista, Salvo Caruso». Quali sono i suoi obiettivi per gli appena cinque mesi di mandato che si è prefissato? «Cambierò il Regolamento del consiglio comunale e toglieremo quella vergogna del voto di astensione equiparato a voto contrario, perché la città deve sapere cosa pensano i consiglieri». Ma sul tavolo della presidenza c’è anche il piano di riequilibrio, per il quale lo stesso sindaco Federico Basile ha chiesto pochi giorni fa un’audizione alla Corte dei Conti.

 

(289)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.