Carreri (Pdr) ad Accorinti: “No a quelli che c’erano prima, ma con lei non va meglio”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

?????????????
?????????????

Nota del consigliere del Pdr, Nino Carreri, che definisce “fantasma” le dimissioni dell’assessore Mantineo e parla di “sottile gioco della democrazia perduta”. Di seguito la nota in cui si rivolge al sindaco Accorinti:
“Signor Sindaco ci dica lei se siamo su ‘scherzi a parte’.
È rebus, quindi, ci dia allora lei – prosegue Carreri – il quadro esatto dell’attuale organico che regge le sorti della città.
MESSINA È DIVENTATA LA CITTA DEL CAOS AMMINISTRATIVO.
Non ci piaceva l’amministrazione di “quelli che c’erano prima”, sia chiaro, ma con lei la situazione non è assolutamente migliorata.
È dal suo insediamento che la città è entrata nel pallone. Decine di esperti nominati per merito, per vicinanza e addirittura per complementarità (mariti e mogli). Assessori che si dimettono per oscuri motivi e assessori che giocano al pesce d’agosto. Esperti, a volte del nulla, di cui non si conosce nemmeno la faccia, ma di cui spero non ci sobbarchiamo spese. Punti di riferimento che vengono a mancare e una sola certezza: il potere assoluto accentrato su una sola persona che, al netto delle cifre astronomiche (relativamente al periodo di ristrettezze economiche) che percepisce, si nega a qualsiasi confronto. Dirigenti e funzionari costretti a fare la fila per parlare con l’uomo forte di palazzo Zanca e malessere crescente.
Non era questo- conclude Carreri – il quadro bellissimo che lei dipingeva della città della trasparenza e della legalità. Abbia la bontà di chiarire qual è l’orizzonte della nostra città o se siamo proprio all’ultima spiaggia”.

(282)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.