Carbone (Pd): “Sfiducia di D’Alia non sia solo minaccia da sbandierare”

In merito alla mozione di sfiducia presentata da Udc-Ncd, con cui il deputato regionale Giampiero D’Alia ha palesato la volontà di sfiduciare il sindaco Accorinti, si è espresso Ernesto Carbone, commissario del Pd messinese, che ha così commentato attraverso una nota:

“Ci fa piacere che D’Alia abbia deciso di spostarsi sulla posizione espressa più volte dal Partito Democratico – quella di mettere fine alla amministrazione Accorinti -, annunciando di voler sfiduciare il sindaco di Messina. Del resto, si fa più festa in cielo per un peccatore pentito, che per novantanove giusti. La unsua scelta di abbandonare il tavolo per la sfiducia, ha fatto sì che Messina perdesse la sua occasione di tornare al voto a giugno, permettendo così a una città stanca e provata, di rimettersi finalmente in gioco e a servizio dei propri cittadini. Speriamo che le intenzioni di D’Alia – prosegue Carbone – siano serie e non una minaccia da sbandierare e ritirare al momento opportuno. I dubbi sulla coerenza politica e sull’amore per le regole, del resto, dopo l’astensione sul voto di ieri, sono più che legittime. Lo aspettiamo quindi – conclude – al tavolo che lui stesso abbandonò più di tre mesi fa”.

(127)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *