C’è astensione dal voto ma a Ginostra in 50 non hanno potuto votare causa mare agitato. E scrivono a Napolitano

Pubblicato il alle

1' min di lettura

ginostraA Ginostra, la più piccola dell’arcipelago eoliano, il mare agitato, ieri, ha impedito ai pochi abitanti aventi diritto al voto, appena 50, di recarsi alle urne. Per votare i 50 isolani avrebbero dovuto raggiungere Stromboli, ma il mare in tempesta ha determinato il fermo dell’aliscafo. Riccardo Lo Schiavo, delegato di Marevivo ha scritto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: “Egregio signor Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, deve sapere che la nostra condizione di cittadini di Ginostra ci ha negato praticamente il diritto al voto”.

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.