ballistreri

Ballistreri: “I socialisti vogliono le primarie”. Panarello: “Gestione disastrosa”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

ballistreriI socialisti vogliono le primarie. Maurizio Ballistreri chiarisce la posizione di circoli e movimenti: “Noi siamo per le primarie, non abbiamo deciso di appoggiare la professoressa Giusi Furnari Luvarà come invece è stato riportato, non comprendiamo l’uscita a gamba tesa del governatore Crocetta”. I socialisti non proporranno un loro candidato (Ballistreri ha rifiutato la proposta) e l’ex segretario della Uil prosegue: “I socialisti valuteranno tutti i nomi fin qui proposti senza pregiudizio, sono tutti soggetti rispettabilissimi come gli esponenti del Pd e Giuseppe Ramires di Sel; valuteremo senza preconcetti e assumeremo nei prossimi giorni una decisione ufficiale su chi sostenere”. Il deputato regionale del Pd, Filippo Panarello, parla invece di gestione disastrosa a Messina nella scelta del candidato sindaco di centrosinistra: ““Siamo di fronte a scelte che sono figlie di un verticismo esasperato – afferma Panarello – ma quel che più mi preoccupa è l’opacità sui contenuti del confronto: tutto questo ha portato ad una divisione profonda, proprio a pochi giorni dalla presentazione delle liste”.
“L’interesse generale della coalizione tra progressisti e moderati, e soprattutto della città, deve prevalere sui calcoli personali o di corrente. Al dialogo ristretto e imperscrutabile fra i maggiorenti della coalizione – aggiunge – bisogna sostituire un confronto serio e trasparente fra i gruppi dirigenti della coalizione, e bisogna farlo subito per trovare soluzioni che impediscano lacerazioni e consentano di costruire attraverso una metodologia condivisa, un progetto forte e una candidatura all’altezza della drammaticità dei problemi di Messina”.

(68)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.