Via al servizio di trasporto potenziato per gli studenti. I prossimi passi dell’Amministrazione

tram

Come annunciato nei giorni scorsi, è partito questa mattina il servizio di trasporto pubblico “potenziato” destinato a circa 700-800 studenti: “Andiamo a scuola in Tpl”. Nella fascia oraria mattutina, dalle 7.00 alle 8.00 — un momento caldo per la viabilità cittadina perché coincide con l’entrata a scuola e gli spostamenti per raggiungere i posti di lavoro —, il tram effettuerà le corse con maggiore frequenza — da 15 minuti di attesa si scenderà a 7. Per l’occasione verranno messe a disposizione degli utenti dei bus-navetta per raggiungere più facilmente le fermate del tram, tutto organizzato in cinque sistemi a pettine, due dei quali serviranno i capolinea e gli altri tre viale Giostra (con fermata sul torrente Trapani), viale Boccetta e la zona tra la via Cesare Battisti e corso Cavour. Il biglietto orario è di 1,25 euro, gli studenti potranno utilizzare anche gli abbonamenti. Gli orari delle navette sono disponibili sul sito Atm e su quello del Comune. Sul sito web dell’Atm è disponibile anche la planimetria del progetto “Andiamo a a scuola di Tpl”.

 

Rimanendo in tema di trasporto pubblico, da segnalare alla cittadinanza che da oggi entrano in vigore gli orari invernali dei servizi bus e tram. Sarà possibile visionarli all’indirizzo www.atmmessina.it. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri telefonici 090/9030024, 090/9037037 o 090/9037169 dirigenza gommato e 090/2285245 dirigenza tranvia. Sul sito web dell’Atm è disponibile anche la planimetria del progetto “Andiamo

 

Intanto, dopo la presentazione di sabato del bilancio dei primi 100 giorni dell’Amministrazione Accorinti, sono diverse le proposte in cantiere. Nei prossimi giorni, infatti, verranno avviate le procedure del nuovo piano regolatore generale e la messa in atto della Zona franca urbana. Tra le altre cose da fare, il Sindaco dovrà nominare il nuovo assessore alla Cultura, dopo il passaggio di Sergio Todesco alla direzione della Biblioteca regionale. Rimane aperta anche la corsa contro il tempo — entro gennaio 2014 — per definire il nuovo Piano di riequilibrio economico-finanziario.

 

(55)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *