gaetano cacciola

In arrivo le Guardie giurate su tram e autobus, Cacciola: “Un segnale alla città”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Guardie giurate a bordo di tram e autobus per combattere il fenomeno portoghesismo, ma soprattutto per garantire l’incolumità dei controllori. Ecco il progetto portato avanti dall’Atm negli ultimi mesi, ma che molto presto diventerà realtà. Tra circa venti giorni si potrà conoscere l’importo del bando di gara, ma l’argomento è approdato ieri in Prefettura durante il classico vertice sulla viabilità. Le aggressioni perpetrate ai danni di alcuni controllori non hanno intimorito l’azienda trasporti che continua la sua guerra contro coloro che usufruiscono dei mezzi pubblici senza pagare il biglietto, per poi, magari, aggredire verbalmente o fisicamente chi legittimamente li multa.

L’assessore alla viabilità, Gaetano Cacciola, spiega come i componenti del tavolo della Prefettura siano stati messi al corrente del progetto nella giornata di ieri: “Abbiamo comunicato alla Prefettura e alle forze presenti al tavolo di questa decisione presa dall’Atm, il Comitato per la viabilità si riunisce settimanalmente e abbiamo deciso di far presente che l’azienda trasporti ha intenzione di portare avanti questo progetto”.

Dunque aumenterà la sicurezza all’interno dei mezzi pubblici, anche se rispetto al recente passato i fatti di violenza sembrano essere diminuiti: “Da tempo l’Atm combatte il portoghesismo – ha dichiarato Cacciola – abbiamo fatto delle campagne in collaborazione con la Prefettura affinchè questo spiacevole fenomeno. Dopo quegli episodi abbiamo avvertito un cambio di rotta da parte dei cittadini che sono molto più attenti nel pagare il biglietto, così come si accetta con molta più civiltà la multa che arriva dal controllore. Purtroppo in passato ci sono stati atteggiamenti poco tranquilli da parte di alcuni cittadini che sono stati sorpresi senza biglietto, ma nell’ultimo anno c’è stato un cambio di rotta, i messinesi stanno facendo proprio il principio che il biglietto va pagato affinchè il servizio diventi sempre più efficiente. Volevamo dare comunque questo segnale ai cittadini, molte altre aziende usano le Guardie giurate soprattutto quando si trasportano carichi di denaro o oggetti di valore, noi lo facciamo per aumentare la sicurezza all’interno dei mezzi pubblici”.

(2069)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Era ora..le GUARDIE GIURATE e’ un corpo veramente valido…avanti con loro

  2. Bene le GUARDIE GIURATE avanti cosi’

  3. UN CITTADINO ORDINARIO NON CAPISCE. Cacciola dichiara testualmente:” Dopo quegli episodi abbiamo avvertito un cambio di rotta da parte dei cittadini che sono molto più attenti nel pagare il biglietto, così come si accetta con molta più civiltà la multa che arriva dal controllore……” ed ancora :
    “Dunque aumenterà la sicurezza all’interno dei mezzi pubblici, anche se rispetto al recente passato i fatti di violenza sembrano essere diminuiti”.

    Ma come? “I fatti di violenza dimuniscono”, “c’è un cambiamento di rotta” e fate il bando di gara per le ” guardie giurate” sui bus?(tral’altro…scandalosamente quasi sempre vuoti). L’irrazionale e contraddittoria arroganza della..scienza.

error: Contenuto protetto.