Arriva la proroga della Regione: riapre la discarica di Motta Sant’Anastasia

Pubblicato il alle

1' min di lettura

E’ arrivata ieri sera intorno alle 21,10 la proroga da parte della Regione che ha consentito la riapertura dei cancelli della discarica di Motta Sant’Anastasia. Ennesima crisi scampata per un soffio per una città ormai abituata a vivere costantemente con lo spettro dell’emergenza rifiuti, dopo che nella notte tra mercoledì e giovedì, otto mezzi di Messinambiente, con a bordo circa 25 tonnellate di rifiuti a testa, hanno dovuto fare dietrofront una volta arrivati nel paese etneo.

Il 30 novembre scadeva la concessione della Regione alla discarica, il visto da parte del Ministero dell’Ambiente non era ancora giunto, così i cancelli sono rimasti chiusi e i camion provenienti da mezza Sicilia sono dovuti tornare indietro. Ieri pomeriggio lo scenario era davvero preoccupante, perché se fino alla mattina  le tonnellate non smaltite erano “appena” 200, nella giornata giornata di oggi sarebbero potute diventare almeno il doppio. Pericolo scampato quindi, il visto da Roma è arrivato, così in poche ore la Regione ha potuto emettere la nuova proroga che scadrà il prossimo 31 maggio.

Questa notte, intorno all’una, gli otto mezzi rimasti bloccati per quasi ventiquattro ore sono potuti ripartire, anche se per tutta la giornata di ieri la raccolta ha dovuto subire un brusco rallentamento.

(93)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.